menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel napoletano occupazione femminile tra le più basse in Europa

Nella provincia di Napoli la partecipazione al lavoro delle donne è tra le più basse d'Europa: nella provincia partenopea l'occupazione femminile si attesta al 24,3 per cento, nel resto della Campania si arriva al 27 per cento

Risultati in negativo sull'occupazione femminile nella provincia di Napoli: la partecipazione è tra le più basse in Europa. I dati emergono dallo studio 'Il ruolo della donna nell'economia locale: indagine a livello della provincia di Napoli” promosso dalla Camera di Commercio di Napoli e dall'Eurosportello.

I dati parlano chiaro: nella provincia partenopea l'occupazione femminile si attesta al 24,3 per cento. Dato che diventa ancor più preoccupante se confrontato con il resto della Campania dove si registra un 27 per cento, con il resto dell'Italia dove l'occupazione femminile è pari al 46,6 per cento fino ad arrivare al confronto con gli altri Paesi dell'Unione europea dove è occupato il 58, 3 per cento della popolazione femminile.

Ha affermato Riccardo De Falco, direttore di Eurosportello Napoli: "Purtroppo nelle aziende italiane e ancor più in quelle della nostra provincia, si deve registrare una scarsa rappresentanza femminile nonostante, sempre più, le donne che si affacciano al mondo dell'imprenditoria siano sempre più agguerrite e preparate".

Dati che evidenziano come il rapporto uomini/donne manager sia sbilanciato. I numeri, infatti, dicono che le donne manager in Italia sono poco più del 30 per cento, quota che si riduce al 21 per cento nella provincia partenopea. Un territorio, quello napoletano, dove, inoltre, è ancora alto il tasso di disoccupazione al femminile che si attesta attorno al 20,09 per cento rispetto ad una media nazionale pari al 9,5 e ad una media europea del 9,2 per cento. Donne e lavoro, un rapporto reso, in questi ultimi anni migliore con l'introduzione del part-time, tipologia contrattuale di cui in Italia gode il 26, 8 per cento delle donne. Ma dallo studio è emerso anche come le donne continuino ad investire nella propria formazione ed è questo, secondo l'assessore al Turismo del Comune di Napoli Valeria Valente il punto di forza.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento