Economia

Cuneo fiscale, bonus fino a 50 euro al mese. Ma a Napoli sarà per pochi

Con l'ok alla manovra fiscale arriva il taglio al cuneo fiscale. Le ragioni per cui a Napoli ne beneficeranno in pochi

L'ok alla manovra economica è arrivato, così come il taglio del cuneo fiscale per i lavoratori dipendenti che essa contiene. In parole povere, meno tasse.

Il guadagno è soprattutto per i redditi medio bassi, con bonus di circa 50 euro in più al mese per i lavoratori con redditi tra i 26mila e 600 euro e 35mila (esclusi dal cosiddetto "Bonus Renzi" di 80 euro), mentre ne resteranno quasi del tutto fuori coloro che percepiscono redditi bassi (da 8mila a 26mila e 600) che si ritroveranno in busta paga un aumento stimato tra i 3 e i 4 euro mensili.

Il problema è delle regioni meridionali, e quindi della Campania e di Napoli su tutte, dove i redditi sono più bassi. Il JP Geography Index infatti, classifica redatta dall’Osservatorio JobPricing delle regioni e province italiane, pone la Campania al 13mo posto delle 20 regioni in fatto di reddito medio percepito. Si attesta sui 27mila annui, quindi c'è da pensare che saranno in pochi a ottenere il bonus del cuneo fiscale.

Particolarmente negativa la situazione anche quanto riguarda Napoli. Il capoluogo partenopeo è 62ma in classifica su 107 province classificate, con una Ral (Retribuzione Annua Lorda) di 27.027 euro all'anno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuneo fiscale, bonus fino a 50 euro al mese. Ma a Napoli sarà per pochi

NapoliToday è in caricamento