Coronavirus, la stilista Roberta Bacarelli dona mascherine lavabili e riutilizzabili

La stilista ha risposto alla richiesta di aiuto della prima municipalità, decidendo di donare mascherine non professionali, confezionate con i suoi tessuti

In sinergia con Antonella Esposito, delegata alle politiche sociali di Forza Italia, Roberta Bacarelli non ha esitato un attimo alla richiesta di aiuto della I Municipalità di Napoli, decidendo di donare mascherine non professionali, confezionate con i suoi tessuti. 

Il presidente Francesco de Giovanni che, grazie alla durevole solidarietà dei cittadini, sta portanto avanti con successo il progetto della spesa solidale a favore dei disagiati del territorio da lui amministrato, da dopo la pausa pasquale estrarrà a sorte tra i benefattori del servizio della spesa solidale mettendo in palio le mascherine di Roberta Bacarelli

"In un momento di così grande difficoltà pratica ed emotiva, tutti devono fare la propria parte - ha dichiarato Roberta Bacarelli -. Quando Antonella Esposito mi ha chiesto aiuto a nome della municipalità, non ho esitato a rimettere anche se per pochi giorni, la macchina produttiva in moto. Eravamo già in procinto di confezionare delle mascherine “fashion” abbinate ai nostri abiti  da vendere sul sito: www.robertabacarelli.it".

Il Presidente De Giovanni precisa che le mascherine sono da passeggio ma proteggono comunque servendo così allo scopo.
Esse sono lavabili e riutilizzabili. Si tratta pertanto di una idea innovativa che costituisce una  una possibile soluzione sia alla cronica indisponibilità di mascherine che ha portato  alla speculazione sui prezzi ai quali assistiamo impotenti ogni giorno, sia  un argine al problema dello smaltimento dei rifiuti caratterizzato dalle mascherine comunemente utilizzate dai cittadini che sono monouso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento