menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Luca incontra i ristoratori e gli organizzatori di eventi: attesa per le decisioni del governo

Serie di incontri con le categorie produttive per trovare soluzioni per la Fase 2 ma bisogna attendere Palazzo Chigi per le riaperture

Questa mattina, nell'ambito degli incontri programmati dall'Unità di Crisi con le diverse categorie, si è svolta la prevista riunione con le associazioni e i rappresentanti dei ristoratori, esercenti bar e pasticcerie, organizzatori di eventi, che rientra nel programma di iniziative di ascolto in vista della Fase 2. “Abbiamo illustrato l'attuale quadro generale sul piano sanitario, sottolineando l'importanza di giungere in maniera condivisa all'avvio della Fase 2. L'obiettivo è mettere in campo tutto quello che è ragionevole poter fare ora affinché le progressive aperture siano il più possibile definitive, ed evitare con senso di responsabilità di tutti, di essere costretti poi a ulteriori chiusure, che sarebbero ancora più drammatiche.

Quindi massima collaborazione, saranno importanti e decisive tutte le proposte che arrivano dal comparto. La Regione terrà conto, nel caso specifico del settore, delle diverse articolazioni delle criticità, delle diversità dell'offerta di servizi e delle peculiarità del turismo e dell'accoglienza che rappresentano un settore determinante per il rilancio della nostra economia. Il protocollo per gli esercenti e i ristoratori sarà quindi il più possibile semplificato e terrà conto delle richieste emerse nella riunione. Anche nel settore degli eventi, come i matrimoni, l'Unità di Crisi lavorerà a uno specifico disciplinare”. Queste le parole di De Luca al termine dell'incontro da cui però non sono venute fuori soluzioni definitive in attesa delle determinazioni del governo nazionale. 

Il post di De Luca 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento