Economia

Campania al lavoro: nel 2012 oltre 20mila contratti di apprendistato

La misura "Più apprendi più lavori" prevede sgravi per le aziende che assumono giovani per 36 mesi, questo attraverso un contratto che prevede 400 ore di formazione

Apprendistato

Ventimila nuovi contratti d'apprendistato nel 2012. Il piano “Campania al lavoro” della Regione ha puntato molto sugli incentivi (decontribuzione triennale) per le aziende che assumono giovani con un contratto di apprendistato professionalizzante.

La misura “Più apprendi più lavori”, finanziata da Palazzo Santa Lucia con 7,5 milioni di euro, prevede che ragazzi dai 15 ai 29 anni possano essere assunti, per tre anni, così da poter imparare un mestiere. L'apprendistato prevede un lungo percorso di formazione (400 ore annue), e le aziende possono richiedere un contributo individuale pari a 5mila euro per ogni assunzione, fino a un massimo 7mila e 500euro per le assunzioni di diversamente abili.

Tre le diverse categorie per le quali è possibile attivare questo tipo di contratto. La prima riguarda l'apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale, rivolto ai ragazzi dai 15 ai 25 anni che consente di completare l'obbligo di istruzione e di assolvere il diritto-dovere di istruzione e formazione fino a 18 anni di età; la seconda è l'apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere, destinato ai ragazzi tra i 17 e i 29 anni per maturare competenze di base, trasversali e tecnico-professionali; infine l'apprendistato di alta formazione e di ricerca destinata ai giovani fino ai 29 anni per l'inserimento in un'impresa che consenta, contemporaneamente, di conseguire un titolo universitario o di alta formazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campania al lavoro: nel 2012 oltre 20mila contratti di apprendistato

NapoliToday è in caricamento