Economia

Considerazioni sulla presente crisi sociale e le prospettive in Europa e nell'Italia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

"Considerazioni sulla presente crisi sociale e le prospettive in Europa e nell'Italia": questo il tema dell'incontro all'Istituto Banco di Napoli Fondazione, per ricordare, ad oltre un anno dalla sua prematura scomparsa, la figura del vice presidente Egidio Mitidieri. "Un autentico protagonista della vita pubblica meridionale - ha sottolineato Adriano Giannola, presidente dell'Istituto Banco Napoli - che per decenni ha svolto un ruolo fondamentale per lo sviluppo e la crescita identitaria dell'Istituto. Mitidieri ha contribuito non solo a superare le acute difficoltà prodotte dalla crisi della banca conferitaria, ma anche - ha puntualizzato Giannola - a rendere la Fondazione protagonista attiva nell'avvio e realizzazione di significativi progetti di sviluppo del territorio". L'incontro, oltre a evidenziare le esemplare doti umane di Mitidieri e la forte determinazione nel contribuire al processo di crescita della sua regione, la Basilicata, è stata l'occasione per il Vice Presidente del parlamento europeo, Gianni Pittella, per fare il punto sul ruolo dell'Europa nell'attuale e difficile situazione economico-finanziaria dell'Italia. Secondo Pittella è decisivo costruire in Europa "un accordo che ci consenta di contrastare e controllare l'attuale deriva economico-finanziaria. Occorre determinare una politica economica su scala europea che consenta di evitare le conseguenze di una pura politica di austerità. Per far riprendere l'economia bisognerebbe, al più presto, prevedere la possibilità di avviare l'emissione di bond come debito europeo che, senza mutualizzare i debiti nazionali, consentano di finanziare adeguatamente opere pubbliche e progetti di rilancio dell'economia." Mentre il presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, a proposito del lavoro svolto dal Ministro per la coesione sociale, Fabrizio Barca, ha dichiarato : "Esprimo il mio vivo apprezzamento per il lavoro fatto in questi mesi, in particolare in merito all''utilizzo delle risorse europee residue ed anche per la proposta del prossimo accordo di partenariato che segna una evoluzione positiva nella gestione delle politiche di coesione nel Mezzogiorno d'Italia nell'ambito dell'agenda 2014 - 2020". Il direttore dell'Istituto Banco di Napoli Fondazione a Fondazione, Aldo Pace, ha concluso definendo Mitidieri "un uomo forte, trasparente e umano, un vero galantuomo del
Sud".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Considerazioni sulla presente crisi sociale e le prospettive in Europa e nell'Italia

NapoliToday è in caricamento