Concorso Regione Campania, De Luca: "Operazione sociale più importante fatta al Sud da decenni"

"Lavoro stabile a 10mila persone", spiega il Governatore

"Credo che sia l'operazione sociale più importante fatta nel Mezzogiorno d'Italia da decenni a questa parte, al di là delle chiacchiere. Saranno 10mila giovani laureati e diplomati, che avranno la possibilità di lavorare a tempo indeterminato nei Comuni della Campania, alla Corte d'appello di Napoli e Salerno, nelle aziende partecipate, sulla base di un concorso pubblico, trasparente, pulito e rapido. A luglio hanno iniziato a lavorare i primi 2.500 giovani. Ci sono poi altri 600 che hanno iniziato a lavorare in Regione, al Comune di Napoli e in altri Comuni. Faremo lo scorrimento della graduatoria e avremo la possibilita' di arrivare, un passo alla volta, a dare lavoro stabile a 10mila persone", spiega Vincenzo De Luca, a margine dell'incontro al teatro Augusteo di Salerno, con i vincitori del concorso indetto dalla Regione Campania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Visita ospedale Casoria

"La visita al presidio ospedaliero "Santa Maria della Pieta'" di Casoria e' stata l'occasione per ringraziare il personale di questa struttura per il lavoro fatto in questi mesi e per ricordare che la battaglia contro l'epidemia è tutt'altro che conclusa". E' il post su Facebook di Vincenzo De Luca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doccia fredda Tocilizumab, Ascierto: "Nessun risultato statisticamente significativo"

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Mascherine all'aperto obbligatorie nel napoletano: scatta l'ordinanza

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento