menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omologato il concordato Anm, azienda salva: "Salvaguardati più di 2mila lavoratori"

Il plauso del vicesindaco Enrico Panini "all'amministratore di Napoli Holding, Amedeo Manzo, ai professionisti della Società Ernest & Young, in particolare l'avvocato Francesco Marotta", e "all'Amministratore di Anm, Nicola Pascale"

Il Tribunale di Napoli ha omologato il concordato di Anm, di fatto salvando definitivamente l'azienda. "È una straordinaria notizia per tutta la città e per i napoletani - ha commentato Amedeo Manzo, presidente della Napoli Holding. - un grande risultato frutto di visione e di professionalità che in due anni sono stati sviluppati da uno staff da me scelto e coordinato".

Il concordato per Anm fu deciso il 22 dicembre 2017. "L'approvazione del piano concordatario di Anm - sono le parole del vicesindaco del Comune di Napoli, Enrico Panini - è un risultato molto importante che ci riempie di soddisfazione. È il frutto senza risparmio di tempo e di impegno di diverse persone che ringraziamo di cuore: dall'amministratore di Napoli Holding, Amedeo Manzo, ai professionisti della Società Ernest & Young, in particolare l'avvocato Francesco Marotta, all'Amministratore di Anm, Nicola Pascale".

Importante per il risultato è stata, per Panini, "la precisa indicazione del sindaco Luigi de Magistris", con la conferma del contributo di 54milioni annui e "la ferrea volontà di non rinunciare al servizio pubblico di trasporto" locale. Con i miglioramenti previsti per l'azienda si darà - ha concluso Panini - "ulteriore linfa ad un risultato che salva oltre 2mila posti di lavoro ed un'azienda fra le più importanti del Paese".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter finisce contro un muro: morto un uomo

  • Cronaca

    Cade elicottero: morta una donna, ferito il pilota

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento