Economia

Casse del Comune di Napoli, in arrivo 470 milioni per pagare le imprese

Trecento milioni arriveranno dal decreto 'Sblocca fondi', 170 dal 'fondo di rotazione'. L'assessore al Bilancio Pala: "Ci metteremo al passo con i pagamenti alle imprese, il ritardo si ridurrà a 180 giorni"

Comune di Napoli

Arriveranno a settembre i restanti 300 milioni che il decreto “Sblocca fondi” ha anticipato rispetto a quanto sarebbe arrivato a Napoli nel 2014. Con essi, giungeranno nelle casse del Comune guidato dalla giunta de Magistris anche i 170 milioni del decreto 174. A riferirlo è l'assessore comunale al Bilancio Salvatore Palma, a margine della riunione della commissione Bilancio.

Le risorse del decreto “Sblocca fondi” serviranno, ha spiegato Palma, "per andare a fare un forte innesto di liquidità e saldare le imprese che aspettavano da tempo". Si tratta di un'operazione di cui la città aveva estrema urgenza, dato che - continua Palma - “sarà un innesto più 'polverizzato' rispetto alle risorse 2013 che per il 50 per cento sono andate alle partecipate".

Il saldo del fondo di rotazione del decreto 174, invece, consentirà di abbattere "ulteriormente" il cronologico dei pagamenti del Comune, che si attesterà su un ritardo di "soli 6-7 mesi, in linea - ha concluso Palma - con la media italiana che è di 180 giorni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casse del Comune di Napoli, in arrivo 470 milioni per pagare le imprese

NapoliToday è in caricamento