Economia

Co(vi)Design, creativi in azione: raccolta fondi per l’emergenza coronavirus

Dal 13 al 18 aprile, su facebbok, campagna di raccolta fondi promossa da protagonisti della creatività attraverso la donazione di opere uniche

Campagna di raccolta fondi promossa da protagonisti della creatività attraverso la donazione di opere uniche. Un atto di altruistico sforzo, in un momento che vede il settore delle industrie creative in stallo e incertezza per il futuro. L’espressione immaginifica non si ferma e scende in campo con un’Azione concreta per sostenere: gli ospedali in prima linea nell'emergenza coronavirus, la ricerca su vaccino e cure, le iniziative di supporto al disagio sociale che sta colpendo le fasce più deboli ed emarginate. 

La campagna di raccolta fondi avverrà attraverso una vendita nei giorni 13/14/15/16/17/18 aprile 2020 su facebook.
L’iniziativa ha preso le mosse con un tam tam informale tra artisti, designers e makers riuniti nella pagina facebook Co-vi-Design attraverso una call per creativi chiusa il 9 aprile. 

Alla call hanno risposto in maniera generosa oltre 70 tra artisti, designers, makers, registi, musicisti, provenienti da tutta Italia e non solo. I creativi hanno donato un’opera che apparirà nella pagina fb Co-vi-Design, con relativa scheda e prezzo nei giorni della vendita. 

Chi può acquistare?  Chiunque...appassionati di arte e di design, cittadini volenterosi ed empatici!
Le opere esposte saranno comprate da persone che doneranno direttamente alle campagne di emergenza/ricerca/disagio sociale attivate da Ospedali e Enti del Terzo settore attraverso il motore di ricerca di filantropia Italia non profit.

https://italianonprofit.it/donazioni/coronavirus/ e https://italianonprofit.it/donazioni-coronavirus/

Il 100% del ricavato sarà devoluto.

Per informazioni:
Fb: Co-vi-design @Co-vi-design
covidesign2020@gmail.com
contatto: Barbara Annunziata
tel. + 39 329975855

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Co(vi)Design, creativi in azione: raccolta fondi per l’emergenza coronavirus

NapoliToday è in caricamento