rotate-mobile

"Oppositori? No: vaiasse": dura reprimenda di Ciro Fiola che fa il punto sulle attività del direttivo CCIAA

Si apre la campagna per il rinnovo del direttivo che dovrà guidare l'ente camerale di Napoli dal 2023 al 2028

Con la pubblicazione del bando si è ufficialmente aperta la campagna che porterà alla nomina del Consiglio che dovrà guidare la Camera di commercio di Napoli e provincia dal 2023 al 2028. L'annuncio è stato anche l'occasione, per il presidente uscente Ciro Fiola, di rendere noti i risultati ottenuti durante il mandato e le attività in calendario per quest'anno evidenziando, in particolare, le consistenti ricadute sul territorio grazie al sistema dei Bandi pubblici cui hanno potuto partecipare direttamente le imprese: "soldi delle imprese restituiti alle imprese e non più finanziamenti di progetti spesso risultati fantasma".

Pioggia di milioni per le imprese

I settori dove più consistente è stata l'azione dell'ente sono l'innovazione tecnologica con 2 milioni di euro di cui il 70% a fondo perduto; macchinari, attrezzature e arredi con 10 milioni di euro di cui il 50% a fondo perduto fino a 15mila euro; credito con abbattimento di tassi d'interesse su finanziamenti per 9 milioni, oltre a investimento sul turismo con 15 milioni di euro di voucher agli operatori del settore; 6,5 milioni per dispositivi di protezione (Dpi) e sanificazione di il 50% a fondo perduto fino a un massimo di 2mila euro; 2milioni di euro per i teatri con contributo a rassegne culturali con la presenza di artisti partenopei come testimonial; 2,3 milioni per la valorizzazione dei territori della provincia di Napoli con luminarie, fiere, mercatini ma anche spot e documentari promozionali. Nel suo stile, sornione e istrionico, quindi, il presidente uscente non la manda a dire alle opposizioni, come si può ascoltare nella videointervista

Video popolari

NapoliToday è in caricamento