rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Economia

Cartelle esattoriali sotto l'albero di Natale: il Comune di Napoli punta a recuperare 15 milioni

Quasi 40mila atti giudiziari in arrivo nelle case dei napoletani

Non il regalo di Natale migliore cui i napoletani potessero aspirare. Il Comune di Napoli sta per far pervenire ai suoi cittadini 30mila cartelle esattoriali dal valore totale di 4 milioni di euro, più 8mila atti giudiziari per mancato pagamento del canone di occupazione del suolo. Le cartelle dovrebbero riferirsi a contravvenzioni del codice della strata elevate nel 2017.

Per quanto riguarda le contravvenzioni, il Comune di Napoli dovrebbe incassare ogni anno circa 120 milioni o poco più, ma sono molti quelli che eludono il pagamento. Da qui la stangata delle cartelle, il cui valore cresce di un terzo circa a causa di more e spese che deve sostenere Palazzo San Giacomo.

Per quanto riguarda l'occupazione di suolo pubblico non è stata resa nota la cifra totale, ma pare che bisognerà pagare in tutto 11 milioni di euro.

Le "cartelle natalizie", il cui iter in realtà era stato avviato diversi mesi fa, fanno parte di quanto deve fare il Comune di Napoli per il piano di rientro dal suo pesantissimo deficit, che – come spiegato dal sindaco Gaetano Manfredi – si aggira intorno ai 5 miliardi di euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelle esattoriali sotto l'albero di Natale: il Comune di Napoli punta a recuperare 15 milioni

NapoliToday è in caricamento