rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Economia

Aziende cinesi, crescita record in Campania: più di 2mila imprese

Dati forniti dalla Camera di Commercio per la chiusura del 2011: il maggior incremento di aziende sotto il Vesuvio ha una chiara matrice asiatica. Segue il Marocco, il Bangladesh e il Pakistan

I cinesi a Napoli continuano a fare impresa e le loro attività aumentano mese dopo mese. I dati forniti dalla Camera di Commercio per la chiusura del 2011 parlano chiaro: il maggior incremento di aziende sotto il Vesuvio ha una chiara matrice asiatica.

Livio Coppola, sulle pagine del Mattino, ricorda che un mercato del genere riesce a sfamare non solo gli immigrati cinesi presenti in provincia, ma anche i loro familiari rimasti nel paese d'origine, visto che le rimesse che da Napoli viaggiano verso Pechino.

Il 2011 ha fatto registrare il superamento delle 2mila imprese cinesi presenti nell'intera Campania: 2082, per la precisione, con un incremento in dodici mesi pari al +10,8% (203 in più). Di queste aziende, oltre 1800 si tramutano in attività commerciali all'ingrosso e al dettaglio, mentre le industrie manifatturiere, perlopiù piccole, si fermano a 172 unità. Il resto è rappresentato da piccoli alberghi, ristoranti, qualche centro servizi (telefonia, trasferimenti capitale) e da un gruppetto (18) di imprese di costruzione. Basti pensare che, a fronte dei circa 5mila cinesi (regolari, ndr) residenti nel Napoletano, attualmente sono in attività ben 1.609 imprese. Queste, rispetto al 2010, nell'ultimo anno sono aumentate addirittura del 24%, e se confrontate con l'intero comparto commerciale partenopeo lo vanno a coprire per oltre il 10%.

E dopo i cinesi? Segue il Marocco con 1026 titolari (15,5%) il Bangladesh con 601 (9,1%) e il Pakistan con 563 (8,5%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aziende cinesi, crescita record in Campania: più di 2mila imprese

NapoliToday è in caricamento