menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Azienda cinese

Azienda cinese

Aziende cinesi, crescita record in Campania: più di 2mila imprese

Dati forniti dalla Camera di Commercio per la chiusura del 2011: il maggior incremento di aziende sotto il Vesuvio ha una chiara matrice asiatica. Segue il Marocco, il Bangladesh e il Pakistan

I cinesi a Napoli continuano a fare impresa e le loro attività aumentano mese dopo mese. I dati forniti dalla Camera di Commercio per la chiusura del 2011 parlano chiaro: il maggior incremento di aziende sotto il Vesuvio ha una chiara matrice asiatica.

Livio Coppola, sulle pagine del Mattino, ricorda che un mercato del genere riesce a sfamare non solo gli immigrati cinesi presenti in provincia, ma anche i loro familiari rimasti nel paese d'origine, visto che le rimesse che da Napoli viaggiano verso Pechino.

Il 2011 ha fatto registrare il superamento delle 2mila imprese cinesi presenti nell'intera Campania: 2082, per la precisione, con un incremento in dodici mesi pari al +10,8% (203 in più). Di queste aziende, oltre 1800 si tramutano in attività commerciali all'ingrosso e al dettaglio, mentre le industrie manifatturiere, perlopiù piccole, si fermano a 172 unità. Il resto è rappresentato da piccoli alberghi, ristoranti, qualche centro servizi (telefonia, trasferimenti capitale) e da un gruppetto (18) di imprese di costruzione. Basti pensare che, a fronte dei circa 5mila cinesi (regolari, ndr) residenti nel Napoletano, attualmente sono in attività ben 1.609 imprese. Queste, rispetto al 2010, nell'ultimo anno sono aumentate addirittura del 24%, e se confrontate con l'intero comparto commerciale partenopeo lo vanno a coprire per oltre il 10%.

E dopo i cinesi? Segue il Marocco con 1026 titolari (15,5%) il Bangladesh con 601 (9,1%) e il Pakistan con 563 (8,5%).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento