Giovedì, 13 Maggio 2021
Economia

Rifiuti, preoccupazione ad Ercolano per l'aumento della Tarsu

Per le abitazioni dai 112 euro a tonnellata del 2011 si passerà ai 147,97 euro per il 2012. L'assessore Liberti: "La scure della Provincia si abbatte sui cittadini penalizzandoli ulteriormente"

Tarsu

C'è preoccupazione a Ercolano per l'aumento, pari a 35 euro a tonnellata, della Tarsu deciso dall'ente provinciale. In una conferenza stampa in Municipio l'assessore comunale alle Finanze, Antonio Liberti, ha illustrato il provvedimento che graverà sulle famiglie e i meno abbienti.

Per le abitazioni dai 112 euro a tonnellata del 2011 si passerà ai 147,97 euro per il 2012. "Nonostante riusciamo a scovare evasori e a provare a ridurre i tributi per alcune categorie - ha detto Liberti - la scure della Provincia si abbatte sui cittadini penalizzandoli ulteriormente e questo, in un momento di grave crisi economica, ci preoccupa non poco".

Nel bilancio di previsione, a giorni sarà approvato in giunta, sono previste esenzioni parziali per diversamente abili e nuclei monoparentali, per disagiati a basso reddito e abitanti in meno di 25 metri quadrati di superfice; resta in vigore, come previsto da una delibera recente, l'esenzione totale per tre anni per quanti denunciano il racket e l'usura.


"Il lavoro messo in campo dall'amministrazione comunale è notevole: le esenzioni dal 2011 ad oggi aumentano di 107mila euro e in questo modo agevoliamo le fasce deboli -ha aggiunto Liberti - Credo che le contraddizioni e le brutture che anche la politica riesce a mettere in piedi, con un ulteriore carrozzone che è la Sapna (la società partecipata della Provincia di Napoli del settore ambientale), non si devono riversare sui contribuenti che concorrono ad innalzare la percentuale di raccolta differenziata". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, preoccupazione ad Ercolano per l'aumento della Tarsu

NapoliToday è in caricamento