rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Economia

Scatta l'aumento dell'Iva dal 1 luglio 2013

Aliquota dal 21% al 22%. Carburanti, riparazioni auto, bevande, abbigliamento, calzature, mobili, elettrodomestici, giocattoli e computer più cari

Dal 1 luglio l'aumento dell'aliquota Iva passerà dal 21% al 22%. Carburanti, bevande, abbigliamento, calzature, mobili, elettrodomestici, giocattoli e computer: sono solamente alcuni dei beni e servizi che dal prossimo 1 luglio costeranno di più a seguito dell'incremento stabilito dal Governo Monti.


I rincari che peseranno di più si verificheranno ad esempio quando ci si recherà a fare il pieno all'auto. La Cgia ricorda però che l'aumento dell'Iva non inciderà sulla spesa dei beni di prima necessità dunque alimentari, la sanità, l'istruzione, l'abitazione. Per questi beni, infatti, si applica l'Iva al 10% o al 4%, o non si applica affatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta l'aumento dell'Iva dal 1 luglio 2013

NapoliToday è in caricamento