Rc Auto, Napoli città più costosa anche per chi guida in prima classe

Le tariffe confrontate da Facile.it evidenziano una netto primato napoletano. Ma c'è poco da festeggiare per gli automobilisti partenopei

Secondo l’osservatorio Rc auto di Facile.it, a luglio 2019 la media delle offerte disponibili online per assicurare un veicolo a quattro ruote a Napoli era pari a 1005 euro (-6% rispetto a luglio 2018), vale a dire il 3,8% in più rispetto alla media regionale (968,61 euro); ma come cambiano le tariffe per gli automobilisti più virtuosi? A giudicare dalle offerte non tutti gli automobilisti in prima classe sono uguali e, a parità di profilo, nella regione i prezzi possono variare fino al 52,3% a seconda della città di residenza.

Secondo le rilevazioni di Facile.it Napoli, con una migliore offerta pari a 428,13 euro, è la città della Campania dove assicurare un’auto in prima classe di merito costa di più; a parità di profilo, la miglior tariffa per un automobilista napoletano in prima classe di merito è, ad esempio, il 52,3% più alta rispetto a quella rilevata per un automobilista residente a Benevento (281,11 euro). Nel capoluogo di regione, tuttavia, il premio può cambiare se il conducente stipula un’assicurazione che prevede l’istallazione della scatola nera; in questo caso la miglior tariffa scende a 284,66 euro.

Scorrendo la classifica regionale, dopo Napoli si posiziona la città di Avellino che, con il premio più basso disponibile pari a 321,83 euro, supera di poco Caserta, dove la migliore offerta disponibile per gli automobilisti in prima classe di merito che vogliono assicurare la propria vettura è pari a 314,65 euro. Alle spalle di Caserta si trova Salerno, dove la miglior tariffa per chi guida in prima classe di merito è pari a308,35 euro. Chiude la classifica Benevento che si è rivelata essere la città più economica della Campania.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento