Economia Porto / Piazza Municipio

Annunci di lavoro farlocchi: "Si sfrutta fame e occupazione"

La denuncia del consigliere regionale della Campania Corrado Gabriele: "Un commercialista seleziona per il suo studio una giovane diplomata con mentalità aperta, dolce, sensuale, trasgressiva e compiacente"

Da più parti arrivano continue segnalazioni di annunci di lavoro fasulli, che girano sui più importanti portali ad esso dedicati, pubblicati da alcuni personaggi che sfruttano la crisi economica per proporre condizioni inaccettabili e lesive della dignità umana. A tal riguardo, in una nota inviata al prefetto di Napoli e alle forze dell'ordine, il consigliere regionale della Campania Corrado Gabriele denuncia i tentativi di sfruttamento "della fame di lavoro che c'é in rete dove spesso si celano insidie pericolose per i tanti giovani napoletani". Gabriele chiede di vigilare sui tanti annunci in cui dietro l'offerta di un lavoro si celano ben altre intenzioni.


"Su un sito di annunci per offerte di lavoro - spiega Gabriele - è stato pubblicato a firma di un anonimo studio di commercialista napoletano un' offerta di lavoro per giovani donne che andrebbe senz'altro cancellato per quanto è offensivo nei confronti delle giovani donne che in Campania, giova ricordare, sono disoccupate nel 58% dei casi, ma che fotografa perfettamente la realtà dei fatti del mercato del lavoro al Sud dove la precarietà si cementa su atteggiamenti culturali di datori di lavoro che, in particolare verso le donne, sono ai limiti della legalità". "L'annuncio - prosegue - riporta che un commercialista seleziona per il suo studio in Napoli centro una giovane diplomata anche senza esperienza come segretaria personale e poi aggiunge testualmente 'ti cerco di bella presenza, ampia disponibilita', cortesia, gentilezza, mentalità aperta, dolce, sensuale, trasgressiva e compiacente" e conclude con l'avviso di inviare foto a figura intera se interessate". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annunci di lavoro farlocchi: "Si sfrutta fame e occupazione"

NapoliToday è in caricamento