Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

Anm e Metronapoli, siglata la fusione tra le due società

A breve confluirà nel gruppo anche Napolipark. Secondo il Comune l'operazione migliorerà il servizio e permetterà “un risparmio di circa 20 milioni di euro annui”

Trasporti

Nasce la nuova società unica del trasporto pubblico partenopeo: l'assessore al bilancio del Comune di Napoli Salvatore Palma, e la delegata del sindaco alla mobilità sostenibile Anna Donati, hanno reso pubblico in una nota che l'atto costitutivo della nuova azienda è stato siglato quest'oggi.

“Il lavoro svolto è stato lungo e articolato ma la collaborazione di tutti i soggetti delle parti sociali coinvolti ha consentito di raggiungere un traguardo storico, teso al rilancio del trasporto pubblico e della mobilità ecosostenibile della città”, spiegano i due rappresentanti dell'amministrazione. “Una operazione che non solo ha garantito i livelli occupazionali attuali, all'interno per altro di un settore pesantemente in crisi in Campania – continuano Palma e Donati – ma ha anche potenziato e rilanciato il servizio attraverso il rafforzamento della flotta di autobus e della rete metropolitana e, poi, attraverso un programma di assunzione di personale per il sevizio di trasporto (circa 350 unità entro il 2015)”

A breve la società verrà arricchita di tutto il ramo parcheggi e sosta (quello di cui si occupava la Napolipark) e verrà nominata la nuova governance. La riorganizzazione della mobilità pubblica in un unico soggetto, spiega il Comune, “non solo permettere di efficientare il servizio e valorizzare le risorse umane, ma permette, a regime, una forte economicità rispetto al costo a carico del Comune: un risparmio di circa 20 milioni di euro annui”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anm e Metronapoli, siglata la fusione tra le due società

NapoliToday è in caricamento