Economia

Anm, estate a corse ridotte: tagliate 37 linee

Consueta in estate, non è mai stata tanto drastica. "Senza contare che a settembre molte solitamente non vengono più ripristinate", denuncia Adolfo Vallini dell'Usb

Sarà un'estate difficile per il trasporto pubblico cittadino. L'Anm è in crisi economica, e molti collegamenti – soprattutto notturni e per le periferie e l'hinterland – saranno soppressi. Tutto questo mentre la Funicolare centrale ripartirà con un mese di ritardo e non più dal 30 luglio.

La riduzione delle corse, consueta in estate, non è però mai stata tanto drastica. Due le fasi previste. Nella prima, dall’1 al 21 luglio, saranno soppresse 21 linee.

Tra queste la C13 che collega Pianura a piazza Quattro Giornate, la C24 (Mergellina-piazza Vittoria), la C27 (Capo Posillipo-piazza Amedeo), le linee per i cimiteri, alcune di lunga percorrenza come la R7 (Bagnoli-piazza Vittoria), e alcune del centro storico come il 12 (piazza Carlo III-piazza Sant’Eframo vecchio), il 20 (piazza Carlo III-via De Marco), l'E6 (da piazza Trieste e Trento a piazza dei Martiri). Cinque le linee sostitutive predisposte.

AUMENTANO I BIGLIETTI, LE REAZIONI DEI CITTADINI

Poi toccherà allo stop per i notturni, con la circolazione che andrà avanti fino alle 2 di notte. In una seconda fase (22 luglio-1 settembre) ancora più complessa con la soppressione di ulteriori 16 linee. Tra queste C41 (Monaldi-via Tino da Camaino) e V1 (Certosa di San Martino-viale Michelangelo).

Una vera e propria scure. "Senza contare che a settembre – denuncia Adolfo Vallini dell’Usb, che non ha firmato l’accordo – spesso, come si è assistito nel corso degli ultimi anni, molte delle linee soppresse non vengono ripristinate". Ancora da definire le frequenze estive della Linea 1: i prolungamenti nei weekend sono a rischio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anm, estate a corse ridotte: tagliate 37 linee

NapoliToday è in caricamento