rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Economia

Almaviva, incontro tra sindacati e azienda: si decide sui lavoratori a rischio

Sono 400 gli impiegati del call center di Napoli per i quali stanno per partire le lettere di licenziamento. L'incontro si svolge a Roma, nella sede dell'Unione industriali

Oggi è il giorno decisivo per le sorti dei dipendenti del call center Almaviva di Napoli. Il primo esame congiunto della procedura di licenziamento collettivo (in totale 2988 unità, di cui 400 a Napoli) verrà effettuato infatti nel primo pomeriggio.

A Roma, nella sede dell'Unione industriali, sarà faccia a faccia tra sindacati e azienda. La procedura di licenziamento cadrà il prossimo 5 di giugno: l'accordo serve entro quella data, altrimenti le lettere raggiungeranno le case dei dipendenti considerati in esubero.

Ieri traffico bloccato in città dai lavoratori a rischio. Indetta da Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil, la manifestazione è partita dalla sede di via Brin. Hanno partecipato circa 900 impiegati di Almaviva più i 220 di Gepin, il cui ufficio di Casavatore è destinato alla chiusura. La scadenza della loro procedura di mobilità è ancora più prossima, 10 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Almaviva, incontro tra sindacati e azienda: si decide sui lavoratori a rischio

NapoliToday è in caricamento