menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme lavoro nero nei cantieri edili della Provincia

La Fillea Cgil Napoli lancia l'allarme sulla condizione degli operai in numerosi cantieri edili della provincia: "Si sta registrando un altissimo tasso di evasione alle norme che regolano i rapporti di lavoro e la corretta applicazione dei contratti collettivi di lavoro". E annuncia da settembre l'intervento dell'Ispettorato del Lavoro

"Nei numerosi cantieri edili, attualmente presenti nella Provincia di Napoli, si sta registrando un altissimo tasso di evasione alle norme che regolano i rapporti di lavoro e la corretta applicazione dei contratti collettivi di lavoro".

E quanto sostiene, in una nota, Ciro Nappo, segretario generale Fillea Napoli che, in merito, annuncia: "A partire da settembre la Fillea Cgil di Napoli chiederà un intervento all'Ispettorato del Lavoro, all'Asl di competenza e alla Guardia di Finanza, per verificare il tipo di assunzione dei lavoratori".

"Siamo preoccupati e allarmati delle condizioni in cui lavorano gli operai nei cantieri - spiega - Sempre più spesso, incontriamo aziende che non effettuano regolarmente i versamenti presso la cassa edile e quindi i lavoratori non percepiscono una porzione del loro salario. Ancora troppo sub-appalto, cosa controllano il direttore dei Lavori e gli enti appaltanti?".

"A tutti gli enti appaltanti chiediamo di concordare con le parti sociali un protocollo d'intesa - conclude - che combatta seriamente il lavoro nero, l'illegalità e il rispetto contrattuale".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Cento 'mutande' marciano a Chiaia. Federmoda: "Siamo i nuovi poveri"

  • Cronaca

    Covid in Campania: bollettino vaccinazioni aggiornato al 10 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento