rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Economia San Ferdinando / Via Calabritto

Affitti dei negozi sempre più alle stelle: ora le griffe lasciano Chiaia

Tra qualche settimana Armani abbandonerà via Calabritto dove quattro negozi hanno già le saracinesche abbassate. "Le ztl, le limitazioni di traffico, hanno indotto gli acquirenti a prediligere i centri commerciali"

Fitti sempre più alle stelle, negozi costretti ad abbassare le loro saracinesche. Succede a Chiaia dove le grandi firme stanno scappando. Ad andare via, nelle prossime settimane, anche Armani che lascerà via Calabritto come spiega Marisa La Penna del Mattino.


Nino De Nicola, presidente delle Botteghe dei Mille - associazione che raccoglie quasi tutti i commercianti di Chiaia - ha spiegato: "A prescindere dalla crisi economica ci sono responsabilità da parte dell’amministrazione. Le ztl, le limitazioni di traffico, hanno indotto gli acquirenti a prediligere i centri commerciali dove possono tranquillamente parcheggiare le loro auto. In ogni caso la grande crisi dei negozi vuoti è la testimonianza tangibile dei fitti alti. Nel nostro quartiere poche famiglie gestiscono grandi proprietà immobiliari. Per cui hanno fatto lievitare prezzi che non rappresentano più l’economia di questi tempi". La proposta, allora: "Il Comune dovrebbe intervenire sui negozi sfitti da oltre sei mesi, triplicando le tasse sugli immobili ai proprietari. Avere negozi chiusi nelle strade dello shopping significa creare degrado, desertificazione, abbandono. Insomma l’immagine della città ne perde".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti dei negozi sempre più alle stelle: ora le griffe lasciano Chiaia

NapoliToday è in caricamento