rotate-mobile
Economia

Aerospazio, food e gin: presentate le nuove start up con storie di successo finanziate da BCC

Amedeo Manzo: "puntiamo a trasformare i sogni in progetti. Le idee danno vitalità economica al territorio".

“Da sempre siamo dalla parte delle start-up. La BCC di Napoli ha finanziato migliaia di realtà nei settori più vari e oggi presentiamo tre delle buone pratiche che abbiamo condiviso in questi anni. Nel solco del pensiero di Amedeo Giannini, fondatore della Bank of America, noi intendiamo portare avanti non soltanto idee ma trasformare i sogni in progetti. Tre aziende che oggi fatturano in settori completamente diversi nel food, nell’aerospazio e un Gin di alta qualità. Idee che consentono di dare vitalità economica al territorio e di occupare circa diecimila persone in dieci anni. Bisogna saper far banca, bisogna saper selezionare le idee e soprattutto saper selezionare i protagonisti”: parola di Amedeo Manzo, presidente della BCC di Napoli, che ha presentato l'azione della banca a sostegno della nuova imprenditoria

Gin, caviale e cravatte

Daniele Palombi ha spiegato il progetto di Sunset Srl: “Siamo una start-up che grazie anche alla BCC sta lanciando un nuovo prodotto particolare: Gin Mediterraneo realizzato dalla Sunset Srl, dall’idea di due ragazzi. Una bottiglia con il disegno del mare di Positano, venti botaniche straordinarie e acqua purissima svizzera. Però non basta un buon prodotto per fare una buona azienda e quindi attraverso il contributo del mio socio e poi del supporto della BCC e di Amedeo Manzo abbiamo strutturato la società in modo da accompagnare questo gin da portare in giro per il mondo con una collaborazione con Marinella e il caviale di Calvisius. Un gin con venti botaniche e abbiamo scelto il colore azzurro per questo prodotto di eccellenza”.

Irene in volo

Giovanni Squame è presidente di ALI, Aerospace Laboratory for Innovative components, start-up dello spazio: Polo Tecnologico Fabbrica dell’Innovazione: “I recenti successi che abbiamo ottenuto con il test di Irene in volo, mini laboratorio elaborato e costruito nella vecchia zona orientale industriale di Napoli con il sostegno di BCC, ci pongono all’attenzione nazionale. Tengo a sottolineare la felice intuizione dell’ingegnere Norberto Salza che ha creduto nelle possibilità di ripresa e sviluppo della zona orientale di Napoli, dove ha creato un vero sistema d’impresa aerospaziale, una sorta di holding di cui Ali è stata la prima creatura seguita poi dalla Space Factory. Abbiamo anche recuperato il marchio Mars”.

Le braci di Posillipo

Giancarmine Cotugno ha lanciato Granfuoco Braceria, la prima braceria del quartiere: “abbiamo lanciato la nostra iniziativa dopo aver lavorato a lungo nella ristorazione. Abbiamo puntato su carni di grandi qualità e oggi, grazie anche al sostegno della BCC, abbiamo oltre cento coperti, venti persone che lavorano per noi e ora puntiamo a realizzare uno spazio all’aperto con un vigneto all’interno del quale provare le nostre carni di qualità superiore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aerospazio, food e gin: presentate le nuove start up con storie di successo finanziate da BCC

NapoliToday è in caricamento