menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vomero, saracinesche giù per 160 negozi a causa del caro-fitti

Troppe le attività costrette a chiudere i battenti nel quartiere collinare a causa di richieste di affitto ritenute esagerate e "fuori mercato"

Sembra non riuscire ad arrestarsi la crisi che sta duramente colpendo le attività commerciali al Vomero.

Il caro-fitti continua a mietere "vittime" e i negozi sfitti nel quartiere sono ben 160. A riferirlo è Marisa La Penna su Il Mattino. Tra questi esercizi con le saracinesche ormai abbassate ce ne sono anche alcuni con alle spalle oltre cento anni di attività. 

Via Kerbaker, via Morghen, via Orsi, persino un tratto di via Luca Giordano, da sempre vie privilegiate dello shopping, ma oggi con troppi locali sfitti. Fendi, MaxiHo, Tammaro, Tramontano - si legge ancora sul Mattino - sono solo alcuni dei grandi "nomi" che hanno abbandonato la zona a causa di richieste di fitto ritenute fuori mercato. 

A questi potremmo aggiungere altri significativi esempi come la storica libreria Guida di Via Merliani o la ditta Casuccio & Scalera, presente al Vomero fin dal 1970. 

Come già da diversi mesi denuncia Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori Collinari, sono tante le attività del quartiere costrette a chiudere i battenti e molte altre sono a rischio.

"La crisi economica - spiega da tempo Capodanno - e la contemporanea lievitazione dei costi di gestione hanno messo in ginocchio il terziario commerciale che, un tempo, rappresentava la principale attività produttiva del quartiere collinare con circa duemila esercizi commerciali, alcuni dei quali della grande distribuzione, presenti sul territorio".

Vomero: chiude un altro negozio in via Scarlatti. Continua la notte nera del commercio - Blog
“Purtroppo – aveva riferito ancora Capodanno - se si va avanti di questo passo, senza alcun intervento da parte della Regione Campania e del Comune di Napoli, al Vomero, dove molte strade appaiono già desertificate, potrebbero essere ancora tanti i negozi che decidono di abbassare definitivamente le saracinesche. E, come dimostrano i fatti, per risollevare la grave situazione che si è determinata nel settore non bastano iniziative effimere, della durata di una notte. Occorrono interventi più incisi e a carattere continuativo, anche con supporti di natura finanziaria".

 

Potrebbe interessarti: https://www.napolitoday.it/blog/vomero/vomero-chiude-un-altro-negozio-in-via-scarlatti-continua-la-notte-nera-del-commercio.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/NapoliToday

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento