Un “sospeso” dai bimbi per i bimbi

YOUNGO in vista del Natale lancia l’iniziativa del “giocattolo sospeso” per coinvolgere i piccoli in una catena di generosità e altruismo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Un “giocattolo sospeso”: un piccolo gesto di affetto e solidarietà dai bimbi che hanno di più verso quelli che hanno di meno. A lanciare l’iniziativa è YOUNGO Le Ginestre, il Grande Locali Leisure di Volla per il divertimento delle famiglie, che in vista del Natale invita i suoi piccoli amici a pensare anche agli altri. L’idea è quella di diffondere anche tra i bambini, con i loro linguaggi e mezzi, la solare usanza napoletana del “caffè sospeso”: lasciare al bar, quando si va a prendere un caffè, un caffè pagato per chi non se lo può permettere. Una tradizione che racchiude l’essenza stessa dei partenopei - ospitalità, altruismo, empatia, generosità -, che si è diffusa per la sua bellezza in Italia e nel mondo e ora può contagiare anche i più piccoli. Qualsiasi bimbo desideri aderire può portare il suo “giocattolo sospeso”, nuovo o usato non ha importanza, nel Grande Locale Leisure YOUNGO dal primo di dicembre. Per Natale tutti i giocattoli raccolti verranno donati ai bimbi ospiti della Comunità "Albero della vita" di Castiglione del Genovesi, fondata e gestita dalla Cooperativa sociale Emmaus (https://www.emmaussalerno.it/).

Torna su
NapoliToday è in caricamento