Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tony Sperandeo: "Quando ricordo Napoli mi viene da piangere"

 

Lo ricorderanno in molti nei panni del sovrintendente Salvatore Sciacca, uno dei portagonisti de La squadra e La nuova squadra, fiction Rai girata a Napoli che ha chiuso i battenti nel 2011. Tony Sperandeo, palermitano doc, per girare questa serie ha vissuto all'ombra del Vesuvio per sette anni. Un legame che non si è mai dissolto, neanche con il passare del tempo. 

"Quando rimandano in onda le puntata de La squadra mi si stringe il cuore e mi commuovo. Io amo Napoli e quei sette anni sono stati bellissimi. Ogni giorno aveva qualcosa di bello da raccontare. Ho un ottimo rapporto con la città e con i napoletani. Dopotutto, come noi palermitani, sono figli del Regno delle due Sicilie".

In città per partecipare al Napoli Film Festival 2018 con il cast di Mo Vi Mento, Sperandeo lancia segnali d'amore a Napoli: "Sono molto emozionato di essere tornato, questo luogo è nel mio cuore. E sono contento di essere qui per presentare questo film, una commedia, di un regista emergente, Francesco Gagliardi, che mi ha colpito per caparbietà e testardaggine". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento