menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“The Domiziana” proiettato al Suor Orsola

Il cortometraggio basato sulle foto di Giovanni Izzo è stato mostrato agli alunni dei seminari del professor Sales

Un cortometraggio composto interamente da foto d'autore e musica. È questo “The Domiziana”, il video basato sulle foto di Giovanni Izzo, proiettato ieri all'università Suor Orsola Benincasa di Napoli. L'opera è stata mostrata agli alunni del ciclo di seminari su musica, cinema, letteratura e mafie del professore Isaia Sales. La lezione è stata introdotta dalla docente Simona Melorio che ha approfondito la tematica delle agro-mafie ricostruendo la storia degli studi sulle eco-mafie in Italia. Nelle foto di Izzo, il racconto in particolare della città di Castel Volturno, rappresentazione plastica del degrado a cui può essere ridotta una terra florida in meno di trent'anni.

Prostituzione, abusi edilizi e potere della mafia nigeriana, sono i temi approfonditi dagli scatti dell'artista che lavora su quel territorio da oltre 25 anni e che è entrato a contatto con realtà prima inaccessibili come le “connection house”. Al termine della proiezione c'è stato il consueto dibattito con gli studenti rimasti impietriti dinanzi ad alcuni scatti e colpiti dalla capacità del fotografo di entrare in contatto con un ambiente solitamente pericoloso e sconosciuto, raccontando le vite che lo animano e che spesso vengono dimenticate.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento