Sapete perché si dice “Tenè ‘a capa a ttre asse”?

L’espressione, mutuata dal gioco del tressette, si usa per indicare una persona che si trova in uno stato di nervosismo e preoccupazione

Perchè si dice “Tenè ‘a capa a ttre asse”? A spiegarcelo è il libro “Come se penza a NNapule. 2500 modi di dire napoletani", commentati da Raffaele Bracale e a cura di Amedeo Colella.

Letteralmente significa “tenere la testa a tre assi”. Cioè “essere nervoso o preoccupato”. Locuzione mutuata dal giuoco del tressette dove un giocatore in possesso di tre assi, che valgono ciascuno un punto intero, sebbene ipoteticamente possa conquistare i relativi tre punti, in realtà si preoccupa, non essendo certo che potrà raggiungere lo scopo atteso che gli assi possono venir facilmente catturati dall’avversario che sia in possesso del due o del tre del medesimo seme degli assi. Il due e il tre, infatti, sebbene valgano un terzo di punto ciascuno, sono nella scala gerarchica delle prese superiori all’asso e possono catturarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento