rotate-mobile
Il progetto / Torre annunziata

Sangiuliano e Crosetto allo Spolettificio: “Investimento da 10 milioni di euro”

L'ex sito militare verrà acquisito dal ministero della Cultura

"Acquisiamo come ministero questo spazio, abbiamo già fatto uno stanziamento di circa 10 milioni di euro e qui realizzeremo un deposito di antichi reperti e un museo dove esporremo collezioni che non hanno trovato spazio altrove". Il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, dettaglia l'obiettivo del protocollo d'intesa per la riqualificazione e valorizzazione dello stabilimento militare ex Spolettificio, a Torre Annunziata. "Siamo di fronte ad un bellissimo risultato - spiega - legato a un'importante collaborazione istituzionale. Siamo al centro di una delle più importanti aree archeologiche globali, che ruota evidentemente attorno a Pompei, ma che comprende tutti gli altri siti". Anche per questo, anticipa Sangiuliano, "pensiamo di implementare una scuola di restauro, perché l'archeologia e il restauro possano essere attrattive per i giovani che studiano, vogliono conoscere e approcciare questo ambito". 

L'intesa sulla riqualificazione dello stabilimento militare ex Spolettificio di Torre Annunziata è "un esempio di come i beni dello Stato possono essere valorizzati e reimpiegati, mantenendo in parte la funzione che hanno e in parte essere riutilizzati, nella fattispecie pensando alla struttura e alla cultura, che in questo territorio può rappresentare un motore fondamentale". Ha aggiunto il ministro della Difesa, Guido Crosetto, commentando il protocollo che coinvolge il suo dicastero, il ministero della Cultura, l'Agenzia del Demanio e il Comune di Torre Annunziata nel riuso dell'ex Spolettificio. Per quanto riguarda gli aspetti industriali, Crosetto fa riferimento a "produzioni specifiche", ma anche a un'ulteriore valorizzazione del museo, "con una parte destinata a carabinieri e guardia di finanza, come presidio di legalità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sangiuliano e Crosetto allo Spolettificio: “Investimento da 10 milioni di euro”

NapoliToday è in caricamento