menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sirene", i luoghi di Napoli nella fiction di Rai1

Dal Teatro San Carlo al Palazzo dello Spagnolo, dalla Chiesa di Sant'Anna dei Lombardi al Bosco di Capodimonte. A condurci in questo fantastico tour della città sono quattro sirene che dagli abissi del mare sono approdate sulle coste partenopee

E’ un viaggio attraverso la storia, i miti e le leggende di Napoli quello raccontato da “Sirene”, la fiction sbarcata su Rai 1 il 26 ottobre e giunta alla sua quinta puntata. Ideata da Ivan Cotroneo, sin dal primo episodio ha subito conquistato il pubblico naploletano e non. Una commedia italiana mista al genere fantasy, girata nel Golfo di Napoli e in tutti quei luoghi che forse neanche i napoletani conoscono poi così tanto bene. Cotroneo ci propone di guardare la città da nuovo punto di vista, un punto di vista differente da quello delle serie che accendono i riflettori solo sui poteri criminali. Attraverso la mitologia si sonda la realtà dei luoghi fisici più belli di Napoli: il risultato è un magico e incantato ritratto della città. Guide inconsapevoli di questo tour sono quattro sirene che dagli abissi del mare approdano sulle coste napoletane, che, secondo la leggenda, accolsero secoli fa Partenope, la sirena fondatrice della città. Le quattro figure mitologiche, per metà umane e per metà pesce, giungono a Napoli per salvare la propria specie e incantare gli uomini con il loro potere ammaliatore. Ma, alla fine, saranno i maschi napoletani a conquistarle con la loro passionalità e umanità. Dal Maschio Angioino al Castel dell’Ovo, dal Lungomare Caracciolo ai caratteristici vicoli della città, da Piazza del Gesù al Monastero di Santa Chiara, “Sirene” è un viaggio nel ventre della città partenopea.

Vediamo quali sono i luoghi dell’ultima puntata di “Sirene”:

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento