Giovedì, 16 Settembre 2021
Cultura

Il “Silenzio Grande” di Alessandro Gassmann fuori concorso alle Giornate degli autori di Venezia

In sala dal 16 settembre, film è l’adattamento dello spettacolo scritto da Maurizio de Giovanni ed è interpretato da Massimiliano Gallo e Margherita Buy

Il Silenzio Grande scritto da Maurizio de Giovanni, diretto da Alessandro Gassmann e interpretato da Massimiliano Gallo è stato lo spettacolo teatrale che ha messo d’accordo tutti: la critica l’apprezzato e il pubblico l’amato registrando in tutta Italia il sold out.

Questo gioiellino del teatro contemporaneo che consolida il sodalizio professionale di Gassmann, Gallo e de Giovanni nato sul set della serie I Bastardi di Pizzofalcone oggi diventa un film che a settembre avrà un lancio internazionale dal festival di Venezia essendo presentato come evento speciale fuori concorso all’interno de Le Giornate degli Autori.

Già durante le prove della pièce Gassmann ha avuto in mente l’idea di trarne un film da questa storia intimista che oscilla tra mistero e commedia. L’attore e regista, che del film ha anche firmato la sceneggiatura insieme a de Giovanni e ad Andrea Ozza, ha amato profondamente questo testo: “ E’ un’idea nata durante un pranzo tra de Giovanni e me. E’ un testo che ho amato immediatamente e ho deciso di metterlo in scena perché è universale. Parla della famiglia, dei rapporti interpersonali tra genitori e figli. C’è poi una bizzarra governante, una sorta di voce della coscienza del protagonista. Poi c’è la casa, il luogo dove le vite scorrono e mutano negli anni. La cosa che emerge di più è la descrizione minuziosa dei rapporti tra le persone, caratteristica tipica nella scrittura di Maurizio. Questo ha permesso a me e agli attori di lavorare su una storia molto credibile. Ciò ha coinvolto emotivamente gli spettatori”.

Dal Napoli Teatro Festival alle Giornate degli autori di Venezia

Per Il Silenzio Grande i consensi sono iniziati proprio durante l’estate del 2019 con l’anteprima al Napoli Teatro Festival Italia e adesso per la sua versione cinematografica si prepara a bissare a Venezia per Le Giornate degli Autori.

“Sapere che Il Silenzio Grande, mio terzo film da regista sarà a Venezia alle Giornate degli autori mi fa davvero piacere! A voi terrestri sogni belli, che spero si avverino, come i miei oggi” twitta a caldo Gassmann sulla sua pagina Twitter appena ha ricevuto la notizia giunta ieri sera.

Per tutti coloro che hanno lavorato all’adattamento per il cinema è una felicità immensa dopo aver sperato tanto che il film fosse a Venezia.

Girato lo scorso novembre in una villa di Posillipo nel pieno della seconda ondata della Pandemia, Il Silenzio Grande conserva in pieno la struttura dello spettacolo e la caratterizzazione data ai cinque personaggi per narrare le vicende della famiglia Primic proprietaria di una villa napoletana, un tempo lussuosa dimora, ora scricchiolante magione che sembra uscita da un racconto di fantasmi, è stata messa in vendita. Una decisione dolorosa, presa dalla signora Primic, Rose, e condivisa a dai due eredi della fortuna dilapidata della famiglia, Massimiliano e Adele: l'unico che non è affatto contento è il capofamiglia, Valerio acclamato scrittore da tempo ritirato, che scoprirà di non aver mai davvero conosciuto i suoi cari e, forse, nemmeno se stesso, fino a raggiungere l’amara consapevolezza che vivere non significa essere vivi.

Dal teatro al cinema, l’unica vera differenza è nel cast: per interpretare Rose Primic Gassmann ha scelto Margherita Buy , mentre per il ruolo della governate ficcanaso ma grillo parlante di Valerio c’è Marina Confalone.

Unico attore restare sia nel film che nello spettacolo è Massimiliano Gallo che incarna in assoluto stato di grazia lo scrittore Valerio Primic, il quale sarà a Venezia per il film di Paolo Sorrentino E’ stata la mano di Dio in concorso nella gara ufficiale della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Gallo è molto affezionato al personaggio dei Valerio Primic che nel 2022 riporterà di nuovo a teatro con la ripresa della tournée dello spettacolo bruscamente interrotto per il Covid. Il protagonista de Il Silenzio Grande è un ruolo che sembra fatto su misura per lui:“Il personaggio di Valerio Primic già in teatro mi ha dato moltissime soddisfazioni. Questo grande scrittore, padre ingombrante è un ruolo bellissimo e con Gassmann abbiamo fatto un grande lavoro per costruirlo”.

Un film nel rispetto dell’Ambiente

Alessandro Gassmann è un ambientalista convinto e tiene a sottolineare che Il Silenzio Grande è Green film, ossia un’opera realizzata nel rispetto dei criteri di sostenibilità ambientale.

Il film dovrebbe uscire nelle sale il 16 settembre ed è prodotto da Paco Cinematografica in collaborazione con Vision Distribution, in collaborazione con Amazon Prime Video, SKY e Rai Cinema, oltre al contributo della Regione Campania, la collaborazione di Film Commission Regione Campania e con il sostegno della Regione Lazio – Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo.

Gli altri napoletani presenti a Le Giornate degli autori

Alle GIORNATE DEGLI AUTORI che si svolgera? nell’ambito della 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia dall’1 all’11 settembre ci sono altri autori legati a Napoli.

C’è sempre fuori concorso il giovane napoletano Francesco Lettieri che, dopo il suo esordio con Ultras, dirige Lovely Boy la storia del trapper Nic il suo percorso, l’ascesa nella musica e le sue sconfitte. Una classica parabola di caduta e rinascita che racconta la fatica che crescere comporta sempre, a qualunque eta? con le ferite che ci si porta dentro anche quando si e? diventati, faticosamente, adulti.

Dopo Sufficiente, Maddalena Stornaiuolo, attrice e regista attive ne La Scugnizzeria che insieme al marito Esposito La Rossa è una delle colonne di Marotta&Cafiero, torna a Venezia alle Notti Veneziane delle Giornate degli Autori dove porta Coriandoli , un cortometraggio di nove minuti ambientato alle Vele di Scampia che, tra favola e realtà, racconta di una bambina che legge, chiusa fuori, nel proprio balcone. Un ragazzino l’osserva. I due si incontrano, è la festa di Carnevale.

Tra gli eventi delle Notti Veneziane delle Giornate degli autori c’è anche il compianto Libero De Rienzo in una delle sue ultime interpretazioni. L’attore napoletano scomparso tragicamente poche settimane fa, insieme a Guido Caprino, Francesca Chillemi ed Elena Radonicich, è tra gli interpreti di Una Relazione di Stefano Sardo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il “Silenzio Grande” di Alessandro Gassmann fuori concorso alle Giornate degli autori di Venezia

NapoliToday è in caricamento