Martedì, 16 Luglio 2024
Cultura Ercolano

Scavi di Ercolano, riaprono tre domus e le terme maschili

Solo nei giorni festivi sarà visitabile la Casa dei Cervi, esempio di grande casa lussuosa che godeva di un affaccio panoramico sul golfo

A partire dal primo maggio saranno riaperte al pubblico altre tre Domus e le Terme maschili al Parco Archeologico di Ercolano.

Edifici di pregio architettonico: la Casa del Tramezzo di Legno, considerata un modello della Domus romana, per la chiara articolazione degli spazi interni, arricchita dalla presenza della straordinaria porta in legno che le ha dato il nome; la Casa Sannitica, con interessanti elementi decorativi tra i più antichi della città; le Terme Maschili, tipico impianto termale pubblico.

Solo nei giorni festivi sarà visitabile la Casa dei Cervi, esempio di grande casa lussuosa che godeva di un affaccio panoramico sul golfo.

Attualmente i visitatori possono entrare in dodici Domus, prendere una chiara visione di nove botteghe e percorrere, oltre che tutte le strade poste in luce dagli scavi del 1900, tre aree e monumenti pubblici (Sacello degli Augustali, Palestra, complesso Terrazza di Marco Nonio Balbo/ Santuario di Venere). A partire da lunedì, dunque, le case aperte al pubblico saliranno a quattordici, quindici nei giorni festivi, e le aree pubbliche da tre diventeranno quattro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scavi di Ercolano, riaprono tre domus e le terme maschili
NapoliToday è in caricamento