rotate-mobile

Rocco Hunt: “Insieme a Siani, sono pronto a mostrare al pubblico il mio talento ancora inespresso” (VIDEO)

Durante un incontro informale con la stampa il rapper campano e Alessandro Siani rivelano qualche chicca di Ammore Vero, lo show ideato dal regista e comico napoletano fortemente voluto da Hunt che nelle ultime settimane è nei vertici delle classifiche con Non litighiamo più. L'intervista

E’ un bel momento per Rocco Hunt. E’ in piena crescita, non solo umana ma anche artistica, cose che dovrebbero inevitabilmente procedere a unisono. Ha 28 anni ed è centrato, forse anche per questo è il punto di riferimento di tanti rapper che si stanno imponendo sulla scena come Geolier che ha dichiarato di vedere in Rocco Hunt un modello a cui ispirarsi.

Motivo di orgoglio per lui. Pochi anni li separa da cantanti come Geolier e lui con la sua musica, con la sua parabola di vita è considerato un precursore.

Questo lo fa sentire nella sua musica e in quella voglia di rinnovarsi per farla cercando le chiavi giuste. Con questo spirito è nato il singolo Non litighiamo più che ha scritto con Paolo Antonacci (figlio di Biagio e nipote di Gianni Morandi) e Davide Simonetta, un brano con un sound fresco e travolgente per raccontare un amore forte, solido, che a ogni litigio, ripicca o caduta torna in piedi più forte di prima. “Non si fa pace con i missili”, recita più volte il testo, una frase che in questo periodo storico può facilmente assumere un significato più universale come l’amore stesso di fatti è.

Questo singolo uscito il 31 marzo è letteralmente esploso non solo sulle piattaforme ma anche in radio tanto che, a oggi, è al nono posto tra le canzoni più trasmesse nelle radio.

“E’ una fase bella della mia vita e mi sento a sperimentare e a mostrare anche altri a aspetti di me” dichiara Rocco Hunt durante la nostra intervista “Non ci aspettavamo questo incredibile successo di Non litighiamo più, infatti, inizialmente doveva fare da ponte con un altro singolo che lancerò prossimamente. Però, dato il successo, con la Sony abbiamo deciso incalzare con la promozione. Sono davvero molto contento di questo risultato. Negli ultimi anni ho avuto dei esiti straordinari in coppia con altri cantanti e come autore. Dopo tanto tempo ritorno da solo e mi dà energia il successo che sta avendo questa canzone”.

Negli ultimi anni Rocco Hunt è stato tra i re indiscussi delle hit estive scrivendo duetti che hanno portato a collaborazioni internazionali notevoli che gli hanno fatto anche conquistare oltre 25 dischi di platino tra Italia, Spagna e Francia.

Oggi si porta dietro tutto questo e guarda al futuro prossimo avendo in tasca il successo di Non litighiamo in più che rimarca le sue consapevolezze di dove vuole andare come uomo, come padre e come musicista, andando forse anche ben oltre il rap.

E’ tra i rapper più stimati, forse perché in lui c’è una poesia urbana, infatti non è un caso che sui social lui si definisca un poeta urbano.

Effettivamente ha ancora tanto da dimostrare, da dire, ma che è ancora è inespresso. Per questo sceglie di rivolgersi a un artista trasversale che ammira tanto, Alessandro Siani e gli chiede di costruire per lui un evento, che non sia un semplice concerto, ma uno show in cui lui può mettersi in gioco. Siani accetta e lo guida in questa sfida. Nasce Ammore Vero, lo spettacolo evento che debutterà all’Arena Flegrea il 5 luglio, già in sold out, tanto da far aggiungere un’altra data il 6 luglio.

L’intervento di Alessandro Siani con Ammore Vero

Tra Alessandro Siani c’è complicità, anzi, una fratellanza. Si avverte subito nel vederli insieme. Decide di stargli accanto anche quando Rocco incontra in modo informale i giornalisti per parlare della gioia per l’exploit di Non litighiamo più e dell’entusiasmo che c’è nella preparazione di Ammore Vero che ancora stanno mettendo appunto qua e là.

Rocco-Hunt-Alessandro-Siani-3-Foto-Antonia Fiorenzano

Nonostante gli impegni per la pre produzione di Succede anche nelle migliori famiglie, il suo nuovo film che girerà a giugno in Sicilia, Siani fa una sorpresa per esserci. Non c’è spoiler. Tutto è ancora blindato perché vogliono sorprendere, ma l’essenza di ciò che sarà si respira. Siani crede nel talento da performer di Rocco Hunt a tutto tondo e punta su di lui, facendo scoprire il suo potenziale. “Rocco, ha tanti contenuti. Potrebbe seguire la strada aperta da Jovanotti” afferma senza esitazioni durante il nostro incontro.

E’ incoraggiante, protettivo nei confronti di Rocco come un fratellone maggiore. Proprio in questa nuova generazione di cantanti che si avvicenda si riconosce probabilmente, rivede qualcosa di quando lui a quell’età si esibiva al Tunnel dove non tutti ancora capivano la sua comicità con i suoi ritmi.

“La linea di cantanti come Rocco, che sono degli artisti si ritrovano molto con il mio slang, con quello dei miei primi spettacoli quindi io ti trovo una carnalità della città meraviglioso . Rocco fa un percorso abbastanza particolare, non solo va nel pop ma è in continua trasformazione. Il suo sarà un percorso lunghissimo ma potrebbe arrivare a fare uno spettacolo con dei contenuti altissimi. E’ un mix che in questo momento credo che manchi” sostiene Siani e continua “Adesso è un piccolo approccio, ciò che faremo non è assolutamente uno spettacolo teatrale, è il suo concerto con dei piccoli inserimenti, con delle incursioni che possono iniziare a far sentire degli echi da show secondo me piano piano lui prenderà sempre più coscienza. Non è facile comunicare con i ragazzi ma Rocco con le sue canzoni ci riesce. Entra nei loro cuori con testi che sono eccezionali”.

Il sold out del 5 luglio all’Arena Flegrea che ha fatto aggiungere la data del 6 luglio fa capire quanta attesa ci sia dietro Ammore Vero in cui Siani è autore di un progetto scenico che declina l’amore nelle sue declinazioni “Sull’amore è stato scritto tantissimo, vuol dire che c’è sempre una prospettiva da vedere. In Ammore Vero ci saranno dei piccoli monologhi, delle riflessioni più intimiste sull’argomento, ma anche sulla bellezza di come ti entra nel cuore una frase quando è in dialetto, la differenza di quando è in italiano. Lui sta cercando questa mediazione e non è facile. Emozionare usando il giusto equilibrio puntando su più registri è complesso e Rocco e tutta una nuova generazione ci riesce. Per tanti ragazzi che si stanno affacciando alla musica Rocco è un mito. C’è un ricambio generazionale strepitoso che però sono legati dallo stesso cordone ombelicale”-

Uno show costruito anche sulle canzoni di Rocco Hunt, su quelle che lo hanno imposto come punto di riferimento di un genere. Rocco ha 28 anni ma è stato tra i primissimi a portare il rap a Sanremo vincendo anche nella categoria giovani. Si è esibito con i mostri sacri della musica come Pino Daniele senza farsi mancare anche una parentesi come attore nel film Arrivano i Prof. Accanto a Lino Guanciale e Claudio Bisio.

Alessandro Siani vuole puntare proprio su tutto questo, potenziando anche quei gli aspetti camaleontici del suo talento che per ora sono in penombra ma che ci sono e attendono solo di esplodere se ben dosati e amalgamati nel progetto giusto e Ammore Vero potrebbe esserlo.

“Artisticamente parlando, Rocco è trasversale. Ciò lo rende un predestinato. E’ giovane ma con il tempo potrebbe dimostrare di essere un ottimo performer al pari di grandi cantanti italiani che hanno dimostrato di essere degli artisti a 360 gradi” sostiene Siani senza alcuna remora.

Il rapporto con il pubblico

Questa collaborazione artistica tra Rocco Hunt e Alessandro Siani potrebbe rivelarsi una vera sorpresa non solo per chi vedrà lo show ma anche per loro, essendo trascinati l’uno dalla verve dell’altro in cui consigli, spunti che arrivano anche dai giornalisti sono bene accetti, anzi, anche solleticati da domande a brucia pelo lanciate sul tavolo dallo stesso Siani. Un brain storming anomalo in cui anche i punti di vista di coloro che rappresentano una fetta del pubblico che vedrà Ammore Vero è vitale.

C’è quella voglia di esplorare altri territori artistici, per scoprire fino a che punto è possibile arrivare. Siani l’ha colto. Questa è la mission di Ammore Vero.

Per questo si intercetta il sentiment di chi segue la carriera di Rocco Hunt che per questo show si incastra al suo modo di fare intrattenimento e, forse, anche di sentire il mondo, di vivere l’amore.

L’essenziale è una cosa che Rocco Hunt faccia sempre ciò che lo diverte, che lo appassiona, dove prevalgono quella sua genuinità e la indole equilibrata, solida che smantella il falso mito di genio e sregolatezza. E’ amato perché con la sua musica e in tutto ciò che fa trasmette allegria e serenità, senza mai essere inappropriato.

“Noi abbiamo fatto un passaggio terribile dalla cazzimma siamo passati alla cattiveria. E’ tra le cose più brutte della nostra società e di quello che stiamo vivendo. In questo scenario spero che lui riesca a mantenere questo suo essere genuino ed è quello che noi cercheremo di restituire nello show” rivela Siani “Il mercato richiede determinate cose e quando si è sotto pressione per riuscire a portare a casa i numeri che si aspettano da te non è una cosa semplice. Riuscire a restare fedeli a dove si è partiti è arduo. Per esempio, è da 28 anni che io rompo le scatole con i miei spettacoli ma se oggi si mostrano agli spettatori i miei video con le mie esibizioni loro li accolgono ancora con le stesse risate e l’immutato affetto. Ciò è impagabile. Rocco ha tutte le carte per riuscire a sedimentare con la sua musica e il suo lavoro”.

Ammore vero deve essere anche un momento in cui il pubblico deve essere coinvolto in prima persona.

Se Rocco Hunt è colui che fa milioni e milioni di views e schizza ai vertici nelle classifiche è proprio per questo rapporto diretto e costante che ha con i fan. Ne è prova il video messaggio arrivato proprio a NapoliTODAY dedicato a Manuel, ragazzo di 14 anni di Mantova grande fan di Rocco Hunt che ha subito un’operazione delicatissima. Dietro l’appello della madre che si è rivolta a noi, è entrata in contatto con Rocco che ha invitato Manuel e la sua famiglia al suo concerto, infatti il ragazzo dovrebbe essere in una delle date del tour estivo che sarà previsto nelle vicinanze della città del ragazzo.

Sì perché Ammore Vero è la madre del tour estivo che Rocco Hunt ha programmato in giro per l’Italia dove saranno in scaletta suoi cavalli di battaglia e anche alcuni inediti.

Il summer tour che partirà l’8 luglio, prodotto da ColorSound, arriverà sui più importanti palchi estivi Rocco

Hunt, accompagnato dalla sua band promette di far cantare e ballare il pubblico con una scaletta che spazierà dai suoi brani di repertorio alle più recenti hit multiplatino.

Video popolari

Rocco Hunt: “Insieme a Siani, sono pronto a mostrare al pubblico il mio talento ancora inespresso” (VIDEO)

NapoliToday è in caricamento