rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cultura

Un presepe scientifico con 100 pastori malati: l'inaugurazione a Napoli

Il presepe è ambientato in una corsia dell'antico lazzaretto, con cento pastori malati, speziali, cerusici e medici in costumi settecenteschi

Un presepe scientifico, ambientato in una corsia dell'antico lazzaretto, con cento pastori malati, speziali, cerusici e medici in costumi settecenteschi sarà inaugurato mercoledì 14 dicembre 2022 alle 16 nella sala del Lazzaretto dell'ex Ospedale della Pace in via dei Tribunali 227 a Napoli. L'esposizione, che affianca la mostra sulla storia delle malattie infettive e dei vaccini, è visitabile nei giorni di martedì, venerdì, sabato e domenica dalle ore 9.30 alle 13.30.

Tra i pastori, un paziente in attesa di cure da parte del cavadenti, un malato con ascite ebbro, il sifilitico, il cieco, chirurghi intenti ad amputare una gamba. Vi sono anche scene della ruota degli esposti dell'Annunziata, feriti, una trapanazione cranica. Uno spazio è dedicato a monaci alchimisti e monaci speziali.

"Il presepe fa parte del progetto ‘Un Museo per la Salute' ed è il nostro omaggio a tutti i malati del mondo, a tutti gli operatori sanitari e a tutte le istituzioni che da sempre assicurano le cure" dice il professore Gennaro Rispoli, direttore scientifico del Museo delle Arti Sanitarie.

Parteciperanno all'evento il professore Fernando Gombos decano dell'Odontoiatria italiana e il Liceo musicale Margherita di Savoia di Napoli.

La mostra ‘Incurabili pastori e guaritori ciarlatani', promossa dal Museo delle Arti Sanitarie e Storia della Medicina di Napoli, col contributo della Regione Campania nell'ambito del Piano per la Promozione Culturale anno 2022, è visitabile insieme alla mostra ‘Pianeta Pandemia. Storie di epidemie e vaccini'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un presepe scientifico con 100 pastori malati: l'inaugurazione a Napoli

NapoliToday è in caricamento