Venerdì, 12 Luglio 2024
Cultura

Addio a Paolo Villaggio, la sua filmografia "napoletana"

Indimenticabile l'interpretazione in "Io speriamo che me la cavo"

Ironico, dissacrante, analista acuto e profondo del costume e delle convenzioni piccolo borghesi e non solo di un'Italia, che ormai non c'è più. Paolo Villaggio ci ha lasciati, ma i suoi personaggi, Fantozzi su tutti, resteranno indelebilmente scolpiti nell'immaginario collettivo.

Non potevano mancare nella sua filmografia riferimenti a Napoli e alle sue isole. Indimenticabile la fuga d'amore con la signorina Silvani (Anna Mazzamauro) a Capri, culminata poi con l'arrivo sull'isola di Calboni e con una serie di gag esilaranti e il film del 1992 diretto da Lina Wertmüller, "Io speriamo che me la cavo", tratto dall'omonimo libro di Marcello D'Orta, nel quale Villaggio interpreta il professor Sperelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Paolo Villaggio, la sua filmografia "napoletana"
NapoliToday è in caricamento