Paolo Mieli incontra Salemme e Ferlaino nel rione Sanità: boom di pubblico

Ospiti del grande giornalista sono stati il viceministro dell'Istruzione Fioravanti, l'attore e regista Salemme e l'ex presidente del Napoli Ferlaino. Domenica Gigi Proietti e Franco Gabrielli

(foto De Cristofaro)

Grande partecipazione di pubblico in occasione della seconda delle tre giornate degli Incontri di Paolo Mieli, che il Gruppo Hdrà ha organizzato a Napoli, nel chiostro della Basilica di Santa Maria della Sanità. Ospiti della mattinata, il viceministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti, il popolare attore e regista napoletano Vincenzo Salemme e l’ex presidente del Napoli, Corrado Ferlaino. “Non sono favorevole al sovranismo come comunemente inteso – ha spiegato Fioramonti a Mieli - ma penso sia importante il concetto di sovranità, una forma di gestione che tuteli gli artigiani e il territorio e non solo la grande distribuzione: su questo campo trovo molta più attenzione nei leghisti che nel Pd, anche se penso dovrebbero essere temi cari alla sinistra. Io spero solo che il Pd si ravveda sulle sue posizioni ultraliberiste e si adegui ai tempi”.

Grandi risate in occasione dell’incontro con Salemme, che ha ricordato la sua travagliata amicizia con Nanni Moretti e il lungo sodalizio con Eduardo e Luca De Filippo, che lo vide protagonista della versione televisiva del “Sindaco del Rione Sanità”. Parole fuori dal coro, invece, quelle di Ferlaino: “Se mi si dice che a Napoli c’è la camorra, io dico che non è vero. In molte zone non esiste, io non l’ho mai incontrata. Esiste, probabilmente, dove c’è povertà. Se mi chiede come si fa a combattere la camorra non lo so, ma di sicuro so che non si combatte solo con le regole. Bisognerebbe eliminare la povertà”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Gli Incontri di Paolo Mieli, nella giornata di sabato, continuano nel pomeriggio con i faccia a faccia tra Paolo Mieli e due uomini di spettacolo: il “mattatore” Gigi Proietti e il regista Massimiliano Bruno. Chiuderanno la rassegna, domenica 12 a partire dalle 11, la giornalista Myrta Merlino e il Capo della Polizia, Franco Gabrielli in un confronto atteso e denso di significati con l’ex direttore del Corriere della Sera. Gli Incontri di Paolo Mieli, a cura di Mauro Luchetti, Marco Forlani e Benedetta Rizzo, fanno parte del ciclo Hdrà Talk, format itinerante concepito dal gruppo di comunicazione Hdrà. L’edizione 2019 a Napoli è organizzata con la collaborazione di Don Antonio Loffredo nell’ambito delle iniziative culturali realizzate a favore del Rione Sanità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento