menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Napoli la 63° edizione dell'Expo dello Spazio 2012

Dopo il ritiro di Lisbona,Napoli vince. Oggi la presentazione e l'ufficializzazione nella sala giunta del Comune la scelta della città di Napoli per l’Expo spazio 2012. È l’evento più importante al mondo per quanto riguarda la promozione e la conoscenza delle attività spaziali

Ufficializzata oggi nella sala giunta del Comune alla presenza delle istituzioni, la scelta della città di Napoli per l’Expo spazio 2012. La cerimonia è avvenuta in video conferenza con l’ambasciatore italiano Massimo Leggeri direttamente dalla Corea,dove si è conclusa proprio oggi la rassegna spaziale 2009.

L’ I.A.C. (International Astronautical Congress) è un evento promosso dall’ l'Iaf, (International Astronautical federation), associazione internazionale non governativa composta da 199 membri, fra agenzie spaziali, space companies, società, associazioni e istituti.
È l’evento più importante al mondo per quanto riguarda la promozione e la conoscenza delle attività spaziali, e sarà Napoli ad ospitarlo per il 2012 grazie al lavoro della Regione,del Comune e dell’A.S.I (Agenzia spaziale italiana).
È  attesa la partecipazione di circa 5000 tra delegati delle varie Agenzie Spaziali Internazionali, studenti, docenti universitari, uomini di stato e aziende del comparto High-Tech e, spiega l’assessore comunale allo sviluppo e alla ricerca, Mario Raffa  "Informatica, elettronica e aeronautica serviranno a reindustrializzare Napoli nel segno della conoscenza."

  Informatica, elettronica e aeronautica serviranno a reindustrializzare Napoli  
"Napoli e la sua area metropolitana, continua l’assessore, ospita poli importanti dell'industria aerospaziale italiana: dall'Alenia, alla Fiat, all'Ansaldo, alla Selex. Un tessuto industriale diffuso nel quale ci sono oltre 100 Pmi appartenenti al nascente distretto dell'aerospazio".
 
Il sindaco mostra tutto il suo orgoglio per questa vittoria e ricorda ai presenti la vittoria del forum delle culture del 2012,ma anche l’antica delusione per la scelta di Valencia come città sede dell’American’s cup nel 2003. Si vince e si perde insomma,ma il lavoro per la rinascita della città non si ferma e va avanti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento