menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Napoli violenta

Napoli violenta

Lutto nel mondo del cinema: addio al regista di "Napoli violenta"

Nella sola Napoli il film incassò 59 milioni di lire

Si è spento a 86 anni il regista "Napoli violenta", Umberto Lenzi,  tra gli autori più noti del cosiddetto cinema dei poliziotteschi italiani. 

Il film vide il ritorno del commissario Betti, interpretato da Maurizio Merli, costituendo il secondo capitolo della trilogia del commissario.

Nella sola Napoli il film incassò 59 milioni di lire ed è considerato uno dei maggiori successi del regista.

 Lenzi ha raccontato che la funicolare di Montesanto, dove furono girate le scene di inseguimento fra il commissario Betti e il bandito Casagrande, fu ottenuta per poche ore per poter effettuare le riprese; per giustificare la chiusura al pubblico dell'impianto, venne affisso un cartello con il quale ai viaggiatori ne veniva comunicata l'indisponibilità "per motivi tecnici". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento