menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Miseria e Nobiltà, i segreti del film cult svelati da Peppiniello

"La pasta si fece fredda e scotta. Allora Totò ci mise sotto delle sigarette che producevano il fumo. Poi salì sul tavolo e si sporcò tutto il vestito, facendo infuriare la costumista"

"Vincenzo m’è pate a me!". Questo il tormentone pronunciato da Peppiniello, Franco Melidoni, nel film cult "Miseria e Nobiltà" con Totò. Oggi Melidoni ha 70 anni, vive al Vomero e ha detto addio al cinema tantissimi anni fa. Tant'è che nella vita ha fatto l'ingegnere.

In una lunga intervista a Mirella Armiero del Corriere del Mezzogiorno, eccolo ricordare: "Mio nonno Alfredo Melidoni era amico di Scarpetta e da lui fu autorizzato a mettere in scena tutte le sue commedie. Un giorno arrivò l’aiuto regista di Mario Mattoli e disse a mia madre che a Roma in gennaio ci sarebbero stati dei provini per bambini. Avevo sette anni e mezzo. Decidemmo di provare".

Dopo il provino, "venne invece un signore della produzione e ci disse che ero stato scelto. Credo che piacque il mio aspetto emaciato, visto che venivo da un viaggio in treno così stancante e morivo di sonno". Sul set, "Totò era come un nonno. Anche se aveva 56 anni, ne dimostrava qualcuno in più, aveva già problemi agli occhi. I ciak per le luci li faceva sempre una controfigura. Sul set arrivava quasi in punta di piedi, già truccato e preparato da casa. E poi diventava un fuoco di artificio, quello che si dice sulla sua capacità di improvvisazione è assolutamente vero .L’abilità della spalla doveva essere quella di seguirlo nei suoi voli funambolici. Ed era sempre buona la prima, poi si girava una seconda scena per sicurezza ma non serviva quasi mai. Mi ricordo tutto come se fosse ieri".

Anche la celebre scena del pranzo. "Fu bellissima, coinvolgente. Ma andava per le lunghe e la pasta si fece fredda e scotta. Allora Totò cosa si inventò? Mise sotto la pasta sigarette che producevano il fumo. Poi salì sul tavolo e si sporcò tutto il vestito, facendo infuriare la costumista. E consegnando una scheggia di capolavoro alla storia del cinema".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento