Cultura

Sapete perché si dice “Metterse scuorno”?

L'espressione napoletana viene utilizzata nei confronti di chi si dovrebbe mettere vergogna per non essere riuscito in un intento

Perchè si dice “Metterse scuorno”? A spiegarcelo è il libro "Come se penza a NNapule. 2500 modi di dire napoletani", commentati da Raffaele Bracale e a cura di Amedeo Colella.

Letteralmente “vergognarsi”. Cioè avvertire su di sé, quasi a pelle, a mò d’abito un sentimento che qui è quello di mortificazione derivante dalla consapevolezza che un’azione, un comportamento, un discorso, un atteggiamento, ecc, propri o anche di altri, sono disonorevoli, sconvenienti, ingiusti o indecenti, e provarne apertamente anche la manifestazione del rossore del viso, disonore, imbarazzo, disagio, scorno.

Scuorno = scuorno, vergogna, umiliazione, beffa, ignominia, infamia, disonore, macchia, onta; voce verbale di scurnà = mettere in ridicolo, deridere, svergognare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sapete perché si dice “Metterse scuorno”?

NapoliToday è in caricamento