menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Massimo Ranieri compie gli anni: 66 e non sentirli

L'attore e cantante napoletano spegne oggi le candeline. Festeggerà a Roma, dove è in programma il fortunato spettacolo "Sogno e son desto... in viaggio"

Massimo Ranieri compie 66 anni. Il popolare attore, cantante e ballerino napoletano è nato a Napoli, nel Pallonetto di Santa Lucia, il 3 maggio 1951. Gli inizi per Giovanni Calone (questo il suo vero nome) non furono semplici: cresciuto in una famiglia molto povera, quinto di otto fratelli, Massimo è costretto a fare mille mestieri per contribuire, già da bambino, alle risorse della sua famiglia. Per scherzo "è costretto" al canto, quando - come lui stesso racconta - un gruppo di amici lo portava su uno scoglio e lo costringeva ad esibirsi. 

Viene notato in un bar da un impresario che gli cambia la vita. A 13 anni fa già da spalla a Sergio Bruni, con lo pseudonimo di Gianni Rock. In oltre cinquanta anni di carriera Massimo Ranieri (nome che sceglierà a 15 anni, per incidere i primi dischi), ha raccolto successi in tutti i continenti. Ha pubblicato 31 album, è tra gli artisti italiani che hanno venduto più dischi in tutto il mondo, ha recitato in quasi 30 film e in altrettante commedie teatrali che porta instancabilmente in giro per l'Italia. Nel 1988 ha vinto il Festival di Sanremo con "Perdere l'amore", nel 1970 e nel 1972 vince Canzonissima con "Vent'anni" e "Erba di casa mia", canzoni che sono entrate nella storia della musica leggera italiana e ancora oggi scolpite nell'immaginario collettivo. 


Festeggerà questo 66° compleanno lavorando, come sempre, da instancabile intrattenitore quale è. Torna infatti, proprio da questa sera e fino a domenica 7 maggio, al Teatro Sistina di Roma, l'applauditissimo spettacolo "Sogno o son desto... In viaggio". Massimo Ranieri porterà in scena il teatro umoristico, da Palazzeschi a Aznavour, partendo da Seneca per arrivare a Neruda. Il tutto condito dalle immancabili canzoni del repertorio classico napoletano, fino alle ultime novità musicali. "Tornare al Sistina è una grande emozione per me", ha spiegato Massimo Ranieri, "sarà un'occasione per rinnovare l'armonia tra me e quel meraviglioso pubblico, uno scambio pieno di emozioni". Auguri Massimo! 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento