Quentin Tarantino a colloquio con Marco D'Amore "l'Immortale": i consigli al giovane regista

Per Rolling Stone l'attore e regista di Gomorra ha intervistato il maestro statunitense. E ha apprezzato un grande consiglio che Tarantino gli ha regalato

(frame dall'intervista di Rolling Stone)

In Italia per presentare il suo nuovo film 'C'era una volta a Hollywood', il grande regista statunitense Quentin Tarantino è stato intervistato, per Rolling Stone, dall'attore e regista Marco D'Amore. "Un sogno che si avvera", ha detto D'Amore. I due hanno discusso di cinema e della passione di Tarantino per gli spaghetti-western italiani: "Penso di avere l'Italia nel mio DNA, ho origini italiane, ho tanti amici qui, ho conosciuto registi che mi hanno ispirato. I miei paesi preferiti per il cinema, che mi hanno permesso di conoscere i loro popoli, sono l'Italia e il Giappone", ha spiegato Tarantino. 

IL MAESTRO E L'ALLIEVO - Tarantino ha poi dato dei consigli al giovane regista D'Amore: "Non fissarti con gli appunti presi dopo aver girato una scena. Riguarda tutto il girato in serata e prendi nuovi appunti, costruisci nella tua testa la scena". Marco D'Amore ha apprezzato molto il consiglio. A dicembre uscirà il suo film 'L'immortale'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento