rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cultura

I luoghi del film "Nostalgia" ambientato nel rione Sanità

La pellicola diretta da Mario Martone è stata candidata agli Oscar 2023 per il miglior film in lingua straniera

Nostalgia, il film di Mario Martone, ambientato nel rione Sanità a Napoli, è stato candidato agli Oscar 2023 per il miglior film in lingua straniera. La pellicola, tratta dall’omonimo romanzo di Ermanno Rea, racconta di un uomo che dopo quarant’anni all’estero, in Egitto, ritorna nel luogo della sua infanzia per stare accanto alla madre anziana Teresa (Aurora Quattrocchi) nei suoi ultimi giorni di vita. È nel rione Sanità che il protagonista Felice (Pierfrancesco Favino) torna dopo un lungo periodo di lontananza e riscopre luoghi e codici di un quartiere ricco di fascino e contraddizioni. Ripercorriamo le scene salienti del film per scoprire quali sono le  location scelte da Martone per aiutare il pubblico ad immergersi nelle atmosfere della Sanità.

Cosa vedere nel Rione Sanità: 7 luoghi imperdibili 

Vascio di via Cristallini 133

E' la casa di Teresa, la “migliore sarta della Sanità”. Qui Teresa accoglie suo figlio Felice Lasco (Pierfrancesco Favino) che credeva perduto per sempre. Via Cristallini 133 non è un indirizzo come gli altri: a dodici metri di profondità, sorge l'antico Ipogeo dei Cristallini, rara e incredibile testimonianza di pittura ed architettura ellenica.

Via Cristallini-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I luoghi del film "Nostalgia" ambientato nel rione Sanità

NapoliToday è in caricamento