Liberato è tornato: online cinque nuove canzoni e il primo album (I VIDEO)

La serie di video si chiama Capri rendez-vous mentre i pezzi sono: Guagliò, Oi Marì, Nunn’a voglio ‘ncuntrà, Tu me faje ascì pazz’ e Niente.

Lo ha fatto nel giorno più importante della sua breve e avvincente carriera. Il giorno che ha dato il nome al suo più grande successo. Nella notte tra il 9 e il 10 maggio, Liberato ha lanciato cinque nuove canzoni e caricato il suo primo album sulle varie piattaforme di musica in streaming. Il cantante misterioso napoletano è tornato con cinque nuovi pezzi i cui video, diventati dei cult grazie alla regia di Francesco Lettieri, sono stati caricati su Youtube. Hanno un'unica comune ambientazione e si chiamano Capri rendez-vous.

La storia nei video

Devono essere visti in sequenza perché sono ognuno parte di un'unica storia raccontata dalla fine degli anni '60 e che arriva fino al 2019. I titoli dei pezzi sono: Guagliò, Oi Marì, Nunn’a voglio ‘ncuntrà, Tu me faje ascì pazz’ e Niente. L'album è invece sempre disponibile online e rappresenta il suo primo disco. Su Facebook il disco è stato lanciato così: “I singoli video sono stati concepiti sulle canzoni che completano il primo album di Liberato, che non ha nome pecchè chill’ nun sta bbuon’ c’a cap’”. Il suo ritorno imminente era stato anticipato dal giornalista Gianni Valentino nel corso di varie occasioni pubbliche.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento