menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Leopoldo Mastelloni: "Amo il pubblico ma non le istituzioni di Napoli"

L'attore è in scena al Teatro Sannazaro con l''Annella di Porta Capuana' fino al 31 marzo

"Di Napoli amo il pubblico, che mi regala sempre grandi soddisfazioni, consentendomi di andare avanti con il lavoro di attore. Non certo le istituzioni pubbliche, per le quali non esisto, pur avendo vissuto sempre qui e avendo centrato la mia arte proprio sulla cultura della mia città, che ho elevato a rango intemazionale". Così Leopoldo Mastelloni, in scena al Teatro Sannazaro con l''Annella di Porta Capuana' fino al 31 marzo.

I progetti per il futuro, si legge sul Corriere del Mezzogiorno, restano sulla scrivania. "Soldi per realizzarli non ce ne sono e siamo stanchi di doverci sempre "rifondere", come si dice dalle nostre parti. Eppure so continuamente di contributi elargiti a pioggia a questo o quel teatro, questa o quella compagnia, magari solo perché definite di ricerca. Io negli anni l'avanguardia l'ho fatta davvero con il Teatro Esse, e quindi posso dire che novità e tradizione possono coesistere, a patto che ci sia conoscenza e qualità. Oggi invece vedo in giro solo tanta improvvisazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento