Cinema

Ischia Film Festival 2024: trionfa 'Rosinante' e celebra il cinema Internazionale

Un festival che abbraccia temi globali, voci emergenti e diversi stii cinematografici da tutto il mondo

La ventiduesima edizione dell’Ischia Film Festival ha premiato "Rosinante" del regista turco Baran Gunduzalp come miglior lungometraggio. Il progetto Treccani Esperienze ha celebrato il film con la donazione di quattro volumi della "Enciclopedia dell’Arte Contemporanea". Presentato in anteprima europea al Castello Aragonese, Il film offre uno spaccato toccante della vita di una giovane coppia alle prese con le sfide della precarietà lavorativa e della paternità in un'epoca di incertezza.

rosinante-2

Il premio per la miglior regia è stato conferito a "Gondola" del tedesco Veit Helmer, che racconta l’amicizia tra una nuova addetta alle cabine e l’assistente della gondola che viaggia in direzione opposta. "Cold sigh" di Nahid Sedigh, con la fotografia di Masud Amini Tirani, ha vinto per la migliore fotografia, trasportando gli spettatori in un Iran gelido e mettendo in luce un complesso rapporto padre-figlio.

gondola

La serata conclusiva al Castello Aragonese ha visto la partecipazione del direttore artistico Michelangelo Messina, che ha evidenziato come i film vincitori riflettano un paradigma significativo del nostro tempo, dove i luoghi si configurano come spazi provvisori e incerti, ma acquisiscono senso quando sono ambientazioni di passaggio.

Tra gli altri premi, il miglior set design è stato assegnato a "Electra" di Hala Matar, che segue una giornalista per le strade di Roma alla ricerca di un famoso musicista. La sezione Cortometraggi ha premiato "Aqueronte" di Manuel Muñoz Rivas per il mistero delle migrazioni di corpi e anime, mentre una menzione speciale è andata alla favola curda "Things unheard of" di Ramazan Kılıç.

aqueronte

Per i film che affrontano temi critici nella sezione "Location Negata", il premio principale è stato assegnato a "The Strangers’ Case" di Brandt Andersen, che racconta di una chirurgo pediatrica ad Aleppo durante la guerra civile siriana. Una menzione speciale è stata data a "Pele de vidro" di Denise Zmekhol, che tratta delle disuguaglianze sociali in Brasile.

La giuria, composta da personalità di spicco del settore cinematografico come Luca Caprara, Anna De Simone, Nenad Dukic, Tiina Lokk, Maurizio Nichetti, Jugoslav Pantelić, Desideria Rayner, Gloria Reuben e Augusto Sainati, ha decretato i vincitori.

Il premio del pubblico per la migliore pellicola è stato vinto da "Caracas" di Marco D’Amore, concludendo un festival che ha anche celebrato le carriere di figure di spicco come Susanne Bier, Stellan Skarsgård e Neri Parenti, oltre a premiare artisti del calibro di Charlotte Rampling, Alessandro Gassmann, Gloria Reuben e Maurizio Nichetti per i loro contributi eccezionali al mondo del cinema.

L’edizione si è conclusa con premi alla carriera per Susanne Bier, Stellan Skarsgård, Neri Parenti, e l'Ischia Film Award consegnato a Charlotte Rampling, Alessandro Gassmann, Gloria Reuben e Maurizio Nichetti. Elenco dei Vincitori dell’Ischia Film Festival 2024

Concorso Lungometraggi:

  • Miglior film: "Rosinante" di Baran Gunduzalp
  • Miglior regia: "Gondola" di Veit Helmer
  • Migliore fotografia: "Cold sigh" di Masud Amini Tirani
  • Miglior set design: "Electra" di Hala Matar

Concorso Cortometraggi:

  • Miglior cortometraggio: "Aqueronte" di Manuel Muñoz Rivas
  • Menzione Speciale: "Things Unheard of" di Ramazan Kılıç

Concorso Location Negata:

  • Miglior lungometraggio: "The Strangers’ Case" di Brandt Andersen
  • Menzione speciale: "Pele de vidro" di Denise Zmekhol
  • Miglior cortometraggio: "Empty Rooms" di Zhenia Kazankina
  • Menzione speciale: "Non piangere" di Niccolò Corti

L'Ischia Film Festival è sostenuto da: Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del MiC, Regione Campania - Film Commission Regione Campania, BONACINA, BPER Banca e TRECCANI Esperienze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ischia Film Festival 2024: trionfa 'Rosinante' e celebra il cinema Internazionale
NapoliToday è in caricamento