Io, il preventivo automobilistico online fai da te

Nasce a Napoli il primo portale online di carrozzeria fai-da-te per riparazioni sicure, preventivi trasparenti e prezzi uguali per tutti: www.tuttoio.it, un comparatore semplice e immediato per gli automobilisti, che, per la prima volta, in un settore considerato prettamente maschile, pone l’ attenzione verso il mondo femminile.

Il progetto “io” è stato presentato in anteprima nazionale nella Galleria Borbonica della città. Una vera rivoluzione nel campo automobilistico attraverso il web, perché tutti, anche i meno esperti, potranno generare da soli il preventivo con prezzi fissi, senza il timore di cifre gonfiate, col supporto di riconosciuti professionisti del settore automobilistico. È infatti un comparatore/consigliere a portata di click, che aiuterà ogni automobilista a conoscere il preventivo in modo semplice e immediato per ogni riparazione. A partire dal 29 settembre, basterà scaricare l’app oppure navigare sul portale tuttoio.it per ottenere il preventivo online della riparazione relativa alla carrozzeria. Una vera svolta nel mondo delle auto e primo caso in Italia: ovunque ci si trovi, in qualsiasi parte d’Italia si abbia bisogno di un intervento, il portale fornisce assistenza, supporto e chiarezza sostituendo la riparazione a ore con quella a pannelli su tutti i lamierati esterni, eliminando così il dilemma di quanto potrebbe costare, garantendo una lavorazione a regola d’arte, con il rilascio di certificati sullo stato di salute dell’auto. «Un mondo di servizi per i privati fino a oggi lasciati in balia del gioco al ribasso - ha spiegato l’ideatore Salvio Bruognolo - che garantisce invece una riparazione sicura e soprattutto trasparente nella lavorazione e nei costi. Tra le novità anche un’area speciale dedicata alle donne”. Inoltre, una volta accertato e accettato il preventivo, ogni cliente potrà ricevere un’automobile di cortesia da utilizzare durante il periodo della riparazione. «Il progetto è nato tra Verres in Valle d’Aosta e Napoli – ha ribadito Bruognolo –pensato come una tela bianca su cui ognuno può disegnare il suo capolavoro automobilistico, perché accoglie ogni richiesta che apporti bellezza e funzionalità al programma. “Io” ha il potere di generare autostima, basta pensare al nome che abbiamo scelto; è uno specchio che riflette tutto ciò che desideriamo. Quando vi chiederanno: chi ti ha fatto questo preventivo? Potrete rispondere semplicemente: “io”». All’evento condotto da Katia Berruquier, organizzato da Visivo Comunicazione, hanno partecipato anche Marc Aguettaz, Amministratore Delegato di GIPA Italia e l’Assessore alle politiche giovanili del Comune di Napoli Alessandra Clemente.

io 2-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i dati emersi su cosa chiedono gli automobilisti ai riparatori, al primo posto l’affidabilità, al secondo la fiducia, al terzo la vicinanza e poi prezzi meno cari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv?

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

  • Carabiniere aggredito, quattro arresti: fermato anche l'uomo che gli ha rubato il borsello mentre era a terra

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento