rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
La rassegna / Torre annunziata

Scrittori incontrano le scuole torresi con “Insieme nelle bellezze”

Marzia Sicignano, Valeria Parrella, Serenella Venditto e Daniele Mencarelli a colloquio con i ragazzi nella rassegna organizzata dal “Caffè letterario”

Il Caffè Letterario Nuovevoci, in collaborazione con il Liceo Statale “Pitagora- Croce”, il Liceo Artistico e delle Scienze Umane “G. De Chirico”, l’Istituto di Istruzione Secondaria “G. Marconi” e l’Istituto Superiore per l’Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera “Graziani” di Torre Annunziata, sta realizzando il progetto “Insieme nelle bellezze” che prevede il coinvolgimento degli studenti dei quattro istituti, nonché di ragazzi provenienti da altre zone d’Italia. L’obiettivo del Progetto è di valorizzare la creatività dei giovani studenti coinvolti e di instaurare con loro un dialogo sulle Arti e le Scienze al di fuori delle modalità ordinarie di circolazione del sapere.

Il Caffè Letterario, grazie all’esperienza derivante da anni di attività sul territorio, è deciso ad abbandonare la retorica del difficile rapporto tra giovani e cultura, molto spesso derivante da giudizi paternalistici ripetuti dagli adulti in maniera acritica, anziché da reali carenze dei giovani. L’associazione, d’intesa con i docenti degli istituti coinvolti, avverte l’esigenza di avvicinare i ragazzi utilizzando modalità e linguaggi che rispettino le passioni, le inclinazioni e peculiarità degli stessi: gli studenti saranno, infatti, assoluti protagonisti degli eventi in programma.

Si sono già svolti, il 3 febbraio la presentazione del libro “Dove ti nascondi” di Marzia Sicignano, autrice amatissima dai giovani, e giovedì 16 Febbraio l’incontro con Valeria Parrella (autrice candidata al Premio Strega nel 2020) che ha raccontato il suo nuovo romanzo “ La Fortuna”.

Seguirà il 5 Aprile la presentazione di Paesaggio civile di Serenella Iovino ( professoressa ordinaria alla University of North Carolina at Chapel Hill, dove ha inaugurato la prima cattedra congiunta di Italian Studies and Environmental Humanities) e il 27 Aprile “Fame d’aria” di Daniele Mencarelli (vincitore del Premio Strega Giovani con “Tutto chiede salvezza” nel 2020, a testimonianza di quanto questo scrittore sia capace di entusiasmare i ragazzi). Il progetto culminerà in una serie di laboratori-workshop, aperto ai giovani, che si terranno nel fine settimana dal 16 al 18 giugno.

I laboratori vedranno il coinvolgimento di docenti “atipici”, poiché si tratta di scrittori, giornalisti, scienziati e non di docenti in senso tecnico e, inoltre, si svolgeranno secondo modalità d’insegnamento non convenzionali. Il rapporto docenti-studenti sarà improntato a una logica di parità e, soprattutto, sarà collocato al di fuori delle logiche di voto e di profitto tipiche della scuola tradizionale. Infine, ci si pone l’ulteriore obiettivo di aprire l’esperienza anche a ragazzi provenienti da altre città d’Italia, che saranno accolti presso le famiglie che avranno dato disponibilità in tal senso o nelle strutture della città, previ accordi con le stesse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scrittori incontrano le scuole torresi con “Insieme nelle bellezze”

NapoliToday è in caricamento