Giornata mondiale contro la cyber censura all'istituto comprensivo statale "Cesare Pavese"

Dibattito con gli allievi dell'Istituto Comprensivo Statale "Cesare Pavese" relativo alla censura nel web, per una rispettosa libertà d'espressione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Il giorno 12.03.2021 è stata celebrata in tutto il mondo la Giornata mondiale contro la Cyber Censura per porre l’attenzione su quello che molto probabilmente, almeno in Occidente, è un problema sottovalutato o comunque non ritenuto possibile: il problema della cyber censura, ossia della censura di internet. Presso l’Istituto Comprensivo Statale “Cesare Pavese” di Napoli gli allievi sono stati impegnati in dibattiti arricchiti da proiezioni che hanno avuto come tema la censura e le libertà nei vari paesi del mondo, con una successiva analisi e discussione relativamente alle libertà presenti in Italia, focalizzando l’attenzione sulle problematiche della rete. La rete, infatti, viene in genere ritenuta un territorio senza limiti o censure di alcun genere anche se in realtà non è sempre così, in quanto, quando ci si riferisce alla censura online si parla soprattutto del controllo che i governi esercitano su Internet, bloccando le comunicazioni, lo scambio di informazioni oppure tenendo sotto controllo i giornalisti e i vari organi di stampa. Due terzi degli utenti che utilizzano la rete nel mondo vivono in Paesi dove esistono forme di censura che si allargano anche al web, mentre l’Italia è classificata come libera. La prima Giornata Internazionale della libertà di espressione online è stata celebrata il 12 marzo 2008 è stata ideata da “Reporter Senza Frontiere”, organizzazione non governativa, la cui sede principale è a Parigi. La Dirigente scolastica, Dott.ssa Caterina Cernicchiaro, autrice tra l’altro di una pubblicazione dal titolo “La sicurezza on line dei minori in rapporto all’età del “consenso digitale”, è da sempre impegnata verso questo tipo di iniziative e ritiene che gli allievi, in questo tempo digitale, debbano ricevere un’ “educazione informatica”, elaborando un quadro e un giudizio generale, rafforzando l’impegno per garantire che tutte le persone, senza discriminazione alcuna, abbiano accesso alle opportunità di miglioramento attraverso la rete, esponendo liberamente, ma con rispetto, le proprie opinioni, non venendo sottoposti a nessuna censura. Per tali finalità nella “Giornata mondiale contro la Cyber Censura”, l’Istituto Comprensivo Statale “Cesare Pavese” ha ritenuto opportuno predisporre la partecipazione attiva degli allievi, così’ per una maggiore riflessione condivisa sull’evoluzione delle libertà del web e le possibili soluzioni per contrastare le censure che impediscono le libertà di pensiero e parola.

Torna su
NapoliToday è in caricamento