menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gigi D'Alessio (foto Ansa)

Gigi D'Alessio (foto Ansa)

Gigi D'Alessio torna a Sanremo: "Cantare all'Ariston è sempre una grande emozione"

Il cantautore napoletano ha fatto tappa nella città del Festival con il suo live tour

Gigi D'Alessio è tornato sul palco del Teatro Ariston, a nove mesi dal Festival di Sanremo 2017 che tante polemiche e delusioni ha riservato all'artista napoletano.

Il cantautore ha fatto tappa ieri sera nella città dei fiori con il suo live tour, applaudito da circa un migliaio di fans in platea.

"Cantare sul palco del Teatro Ariston di Sanremo è sempre una grande emozione, grazie a tutti per aver condiviso con me questa bellissima serata!", ha scritto Gigi sui suoi profili social ufficiali.

In tanti sperano in un ritorno dell'amato artista partenopeo al Festival anche nell'edizione 2018, soprattutto dopo la decisione di affidare la direzione artistica a Claudio Baglioni.

"Per un artista è sempre onore salire su quel palco e entrare nella rosa dei 20 finalisti è da privilegiati. Tutti vorrebbero partecipare, ma bisogna andare con una motivazione. Sono a favore che a guidare il Festival ci sia un artista importante come Claudio Baglioni, che ha scritto la storia della musica italiana. La macchina è affidata a chi veramente di musica ne capisce più di tutti e infatti ha già fatto due scelte molto importanti perché è un musicista e un cantautore e sa cosa c’è dietro a una canzone e a un artista: ha tolto l’eliminazione e il limite dei 3 minuti a brano. Magari perderà qualche punto di share, ma dobbiamo pensare al 'qualitel', a una sorta di indice di qualità della proposta perché la vera protagonista è la canzone", ha dichiarato D'Alessio qualche settimana fa nel corso di una lunga intervista rilasciata a La Provincia di Varese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento